Taglio bollette luce e gas da aprile

di Redazione PMI.it

scritto il

In netto calo il costo della bolletta di luce e gas sul mercato tutelato: i vantaggi per famiglie e imprese della riduzione dei prezzi delle materie prime.

Il primo aprile è scattata la diminuzione delle tariffe di elettricità e gas per i clienti sul mercato tutelato, dovuta alla contrazione dei prezzi delle materie prime nei mercati all’ingrosso.

Per la famiglia tipo, la bolletta della luce dell’8,5% e quella del gas del 9,9%. In entrambi i casi, il risparmio sui costi si riferisce al confronto con il trimestre precedente. Vantaggi anche per le aziende, ovviamente, soprattutto quelle in cui i costi energetici sono molto elevati.

=> Guida aggiornata al risparmio energetico

Tariffe energia

Il costo dell’energia elettrica per il cliente tipo è passato a 19,89 centesimi di euro per kilowattora, tasse incluse.

Voci in bolletta  Costo
(centesimi)
% sul totale Variazione
(primo trim 2019)
approvvigionamento energia 6,63 33,35% – 26,70%
commercializzazione al dettaglio 1,78 8,94% invariata
trasporto e gestione contatore 3,92 19,68% invariata
oneri per il sistema 4,95 24, 88% + 17,45%
tasse  2,62 13,15%
totale 19,89  – 8,5%

Tariffe gas

Il prezzo del gas è pari a 76,51 centesimi di euro per metro cubo, con la seguente ripartizione:

Voci in bolletta Costo
(centesimi)
% sul totale Variazione
(primo trim 2019)
approvvigionamento gas 24,63 32,19% -23,5%
vendita al dettaglio 5,10 6,66% 0
trasporto e gestione contatore 14,62 19,11% +0,8%
oneri di sistema 3,23 4,23% + 9,9%
imposte 28,93 37,81%
totale 76,51 -9,9%

In considerazione della flessione dei prezzi, la famiglia tipo spenderà in un anno (periodo considerato: luglio 2018-giugno 2019) 565 euro di elettricità e 1.157 euro di gas.

Ricordiamo che la definizione di “famiglia tipo” comporta consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW, mentre per il gas i consumi sono di 1.400 metri cubi annui.