Tratto dallo speciale:

Modello 730-4: istruzioni e scadenze

di Redazione PMI.it

scritto il

Il nuovo Provvedimento delle Entrate sulla comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4.

Con il Provvedimento n. 58168/2019 è stato approvato il modello “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate”, con le relative istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione. Con lo stesso provvedimento le Entrate approvano altresì le modalità di richiesta di re-inoltro dei dati già resi disponibili dall’Agenzia in caso di variazione del soggetto delegato a riceverli e, nel caso di inerzia del sostituto, individua le modalità per consentire al soggetto delegato di poter comunicare l’avvenuta cessazione del rapporto di delega, nonché le modalità e le specifiche tecniche mediante le quali il sostituto d’imposta rende noto di non essere tenuto all’effettuazione del conguaglio nei confronti di un percipiente.

=> Scarica modello e istruzioni

Sede telematica

Il modello, deve essere utilizzato a partire da marzo 2019 da parte dei sostituti d’imposta, anche tramite un intermediario abilitato, per adempiere l’obbligo di comunicare al Fisco la sede telematica per la ricezione dei 730-4 dei propri dipendenti.  Si tratta della sede telematica presso la quale il Fisco comunicherà ai sostituti di imposta i risultati finali delle dichiarazioni 730 presentate dai propri sostituiti nello stesso anno cui si riferisce la comunicazione. Per i sostituti appartenenti a un gruppo societario la sede telematica da indicare può anche essere quella di una società appartenente allo stesso gruppo.

=> Modello 730/2019: precompilata dal 15 aprile

Soggetti coinvolti

L’adempimento vede coinvolti, a partire dal mese di marzo, i datori di lavoro che svolgono il ruolo di sostituti di imposta, prestando assistenza fiscale in favore dei contribuenti che possono presentare la dichiarazione dei redditi utilizzando il modello 730 (dipendenti, pensionati, titolari dei redditi assimilati a quello di lavoro dipendente per i quali è possibile la presentazione del modello 730).

=> Certificazione Unica 2019 dopo il 7 marzo

Cessazione del rapporto di delega

Nel modello, inoltre, è presente anche la scheda per comunicare l’eventuale cessazione del rapporto di delega da utilizzare, dopo aver informato il sostituto delegante sull’obbligo di effettuare la comunicazione sostitutiva, esclusivamente dal 15 settembre al 15 gennaio dell’anno successivo.