Proroga 730 precompilato, tardiva e poco visibile

di Barbara Weisz

scritto il

La cosa più importante, diciamolo, è che alla fine la proroga 730 precompilato sia arrivata per tutti e non solo per CAF e professionisti dell’assistenza fiscale: peccato sia stata decisa e comunicata in extremis (il 7 luglio, ultimo giorno utile per presentare la dichiarazione in base al calendario originario) e senza la necessaria evidenza immediata: né sul sito dell’Agenzia delle Entrate né su quello dedicato al 730 precompilato.

=> Proroga 730 precompilato trasmesso da sè

La proroga è contenuta in una circolare dell’Agenzia delle Entrate (n.26 del 7 luglio) che risponde alle domande formulate nel corso dell’evento “Forum 730“. Tra le varie risposte, è emersa anche la proroga dei termini per il 730 (previsti dal Dpcm del 26 giugno, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 6 luglio). Si tratta del decreto che contiene lo slittamento al 23 luglio del termine per i professionisti dell’assistenza fiscale in relazione alla trasmissione delle dichiarazioni elaborate e alla consegna dei prospetti al contribuente.

=> Proroga 730 precompilato per CAF e intermediari

L’Agenzia ne ha offerto un’interpretazione estensiva, garantendo la proroga anche ai contribuenti che inviano autonomamente il 730 precompilato via Internet, per andare loro incontro in questo primo anno di presentazione fai da te, che fra l’altro ha conosciuto diversi intoppi (errori nella predisposizione dei modelli, problemi telematici sul sito).

Una decisione utile. Ma che, forse, sarebbe stato il caso di pubblicizzare meglio.