BMW Serie 7: l’ammiraglia del futuro

di Redazione PMI.it

scritto il

Un'ammiraglia sportiva che, in un tripudio di lusso ed efficienza, anticipa i contenuti tecnologici del prossimo decennio.

La nuova BMW Serie 7 incarna la quintessenza dei valori BMW per quanto riguarda il piacere di guida, il comfort e la tecnologia. Propone infatti diverse innovazioni mai viste prima nella produzione automobilistica, come il parcheggio controllabile a distanza con una chiave a display, i comandi gestuali e i fari laser. Il livello tecnologico, di finitura, efficienza e immagine permette alla nuova BMW Serie 7 di stabilire il nuovo riferimento nel segmento delle ammiraglie posizionandosi come “la moderna espressione del lusso per l’elite più dinamica”.

Esterni: l’eleganza diventa sportiva

Completamente rinnovata nel design, la nuova BMW Serie 7 presenta le proporzioni di una elegante ammiraglia di rappresentanza, ma in più vanta un carattere degno di una sportiva. Linee dinamiche, superfici scolpite e uno stile muscoloso delineano una carrozzeria scultorea da qualsiasi prospettiva. I gruppi ottici anteriori, di disegno inedito, definiscono la personalità nel frontale assieme alla classica calandra “doppio rene” del marchio bavarese.

BMW Serie 7 anteriore

La vista laterale è definita dalle linee del tetto che scendono piacevolmente verso la coda, ma anche da una raffinata modanatura cromata nella parte inferiore che corre dall’Air Breather fino al passaruota posteriore. La coda presenta gruppi ottici con tecnologia Led dal design rinnovato, arricchiti da una elegante linea cromata che li congiunge.

BMW Serie 7 coda

La nuova BMW Serie 7 viene proposta in due diverse lunghezze della carrozzeria, la versione da 5,10 metri e quella a passo lungo, denominata “L”, da ben 5,24 metri. Per quanto il telaio, debutta la scocca Carbon Core, realizzata con componenti ultraleggeri come l’alluminio e plastiche rinforzate con fibra di carbonio, che ha consentito una riduzione della massa di ben 130 kg aumentando la rigidità torsionale dell’auto.

Interni: il lusso incontra l’avanguardia

L’abitacolo della nuova BMW Serie 7 rappresenta una commistione esclusiva di materiali di altissima qualità, design ricercato e tecnologia di ultimissima generazione. L’esperienza sensoriale inizia ancora prima di entrare nell’abitacolo: il sistema Welcome Light Carpet disegna infatti un “tappeto” di luce bianca nell’area antistante le portiere dell’auto, per garantire un’entrata confortevole. Una volta a bordo, si viene accolti da una plancia dal disegno elegante in cui materiali come pellami di qualità, essenze di legni pregiati e alluminio creano un’atmosfera contemporanea ma al tempo stesso artigianale.

BMW Serie 7 interni

La parte posteriore è stata concepita come un luogo dove il comfort si trasforma in benessere. In particolare nella declinazione “Executive Lounge”, che crea un’esperienza di viaggio unica per i passeggeri posteriori che possono lavorare o rilassarsi su due poltrone indipendenti nella massima silenziosità. Tra gli esclusivi accessori presenti ci sono due tavolinetti estraibili, i poggiapiedi integrati nei sedili anteriori e due ampi schermi dedicati.

MBW Serie 7 retro

A questi si aggiunge l’innovativo tablet del BMW Touch Command, un sistema di controllo per varie funzionalità relative al comfort, all’intrattenimento e alla connettività, per un totale di 24 funzioni. Con questo device è possibile ad esempio reclinare i sedili, attivare il massaggio, regolare l’illuminazione e la climatizzazione, abbassare le tendine, ma anche gestire il sistema audio o controllare la posta elettronica.

BMW tablet

Il tetto panoramico Sky Lounge conferisce un tocco di classe ai viaggi notturni, grazie a 15.000 punti luce annegati nel cristallo che creano un’atmosfera particolarmente ricercata, mentre il pacchetto Ambient Air crea l’atmosfera giusta con otto fragranze per ambiente a scelta.

Innovazione: la tecnologia del futuro

La nuova BMW Serie 7 porta al debutto una primizia tecnologia davvero scenografica: il Remote Control Parking. Questo sofisticatissimo sistema consente di parcheggiare l’auto controllandola a distanza, dall’esterno, attraverso un telecomando con display e si rivela particolarmente utile per parcheggi in spazi stretti. A bordo della nuova BMW Serie 7 viene presentata anche la futuristica tecnologia BMW Gesture Control, che consente di attivare diverse funzioni con il semplice movimento della mano davanti allo schermo, senza nemmeno sfiorarlo. Il sistema, che riduce sensibilmente le possibili distrazioni alla guida, prevede quattro gesti predefiniti e un quinto personalizzabile con la funzionalità che si preferisce attivare, come ad esempio accettare una chiamata. Ovviamente è possibile gestire le funzioni della vettura anche attraverso l’ampio monitor touchscreen a centro plancia nonché con i comandi vocali intelligenti, che riconoscono le espressioni quotidiane e il linguaggio fluente.

Plancia

Sulla nuova BMW Serie 7 debutta la nuova generazione del sistema Head-Up Display, che presenta una grafica rinnovata e più grande del 75% rispetto a prima, ed è presente la ricarica wireless per smartphone nel vano portaoggetti sul tunnel centrale. Tra le innovazioni capaci di incrementare la sicurezza attiva c’è il sistema BMW Laser Light – riconoscibile dai profili blu nei gruppi ottici – che porta la visibilità fino a 600 metri grazie all’utilizzo di proiettori LED con modulo laser e il Driving Assistant Plus che consente l’assistenza al controllo della traiettoria.

Motorizzazioni: l’efficienza della tecnica

La gamma di motorizzazioni della nuova BMW Serie 7 comprende unità di nuova concezione improntate all’efficienza grazie alle tecnologie EfficientDynamics. Per quanto riguarda le unità a benzina sono disponibili il sei cilindri 3.0 litri da 326 CV e 450 Nm (versioni 740i e 74 Li) e il V8 4.4 litri da 450 CV e 650 Nm (versioni 750i xDrive e 750Li xDrive). Per quanto riguarda i diesel l’offerta parte dal 3.0 litri 6 cilindri in linea da 265 CV e 620 Nm di coppia (versioni 730d, 730Ld, 730d xDrive e 730Ld xDrive). La vettura è ovviamente disponibile sia con la trazione posteriore che con la trazione integrale. La novità per quanto riguarda la riduzione dei consumi è invece rappresentata dalla versione ibrida plug-in, denominata 740e che abbina il motore a benzina 2.0 litri TwinPower da 258 CV ad una unità elettrica da 95 CV, alimentata da un pacco di batterie a litio. Il costruttore dichiara una potenza complessiva di 326 CV e un’autonomia nella modalità elettrica pari a 40 km. Il piacere di guida della nuova BMW Serie 7 viene esaltato dalla presenza dell’Integral Active Steering, dalle sospensioni pneumatiche a regolazione automatica e dalla funzione antirollio predittiva Executive Drive Pro, capace di regolare le barre stabilizzatrici a controllo elettromeccanico per ridurre lo sbilanciamento laterale dell’auto.