Smart Export: accademia digitale per l’internazionalizzazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Il nuovo progetto per incentivare l’internazionalizzazione delle imprese italiane rafforzando le competenze grazie a percorsi formativi ad hoc.

Smart Export è il nuovo progetto promosso dalla Farnesina per incentivare l’internazionalizzazione delle imprese italiane, rafforzando le competenze strategiche, manageriali e digitali. Finanziata dal MAECI e realizzata grazie alla collaborazione tra Agenzia ICE e CRUI, l’iniziativa permette a imprese e professionisti di partecipare gratuitamente a un progetto di alta formazione sui temi dell’internazionalizzazione con focus sul digitale. Destinatari del progetto sono infatti le micro, piccole e medie imprese interessate a operare sui mercati esteri, ma anche i professionisti e i consulenti d’impresa che lavorano a sostegno dei processi di export.

I percorsi di formazione sono erogati da Agenzia ICE e da cinque Università e Business School italiane: Bologna Business School, Federica Web Learning – Università di Napoli Federico II, Luiss Business School, MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business e SDA Bocconi School of Management.

=> Export: portale unico per l’internazionalizzazione

Sono previsti sei percorsi formativi:

  • Business Intelligence e sviluppo internazionale nell’era post-Covid;
  • Strutturarsi per la continuità, la crescita e l’internazionalizzazione;
  • Pratiche e tecniche di internazionalizzazione;
  • Gestione dell’innovazione e processi imprenditoriali;
  • Trasformazione digitale e gestione del cambiamento 1° modulo;
  • Trasformazione digitale e gestione del cambiamento 2° modulo.

Ogni percorso è articolato in 5 lezioni corredate da video e materiali di approfondimento. È anche previsto un servizio di supporto alla didattica nelle fasi iniziali della formazione. Per partecipare ai corsi è necessario iscriversi alla piattaforma dedicata.