Tratto dallo speciale:

Contributi per il welfare aziendale

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi per l’avvio di iniziative formative e informative volte a migliorare il welfare nelle imprese del territorio.

La Regione Piemonte sostiene nuovi interventi per l’adozione di iniziative di welfare aziendale sul territorio, uno strumento in grado di favorire il benessere e la conciliazione dei tempi vita-lavoro, incrementando la promozione della parità di genere nelle imprese.

=> Welfare Benefit: come misurare il ROI

Le azioni di promozione del welfare nelle aziende devono essere avviate da soggetti aggregatori privati, disponibili a coinvolgere le imprese favorendo l’adozione di piani di welfare aziendale e territoriale, rendendole consapevoli delle opportunità che ne derivano per la produttività, per migliorare il clima organizzativo e per migliorare il benessere delle lavoratrici e dei lavoratori.

Tra i possibili interventi figurano lo sviluppo e la realizzazione di sportelli informativi e altre attività informative/formative tecnico-specialistiche, erogate attraverso l’attività di esperti di welfare aziendale e territoriale.

Le domande possono essere presentate da associazioni di rappresentanza datoriale e sindacale, Ordini o Collegi professionali, associazioni di categoria dei liberi professionisti, Enti bilaterali e società di mutuo soccorso che prestano servizi di welfare. Per inviare le richieste di accesso ai contributi c’è tempo fino al 15 febbraio 2019.