Media digitali: mercato italiano in crescita

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

L'Osservatorio New Media & New Internet evidenzia la crescita del mercato italiano dei nuovi media digitali, in grado di compensare il parte il calo del settore:per Editori e Media Company nuove sfide e opportunità.

Nonostante una certa stagnazione per quanto riguarda il mercato dei media in generale, nel 2011 i nuovi media digitali – smartphone, tablet, connected tv, applicazioni, social network e video – sono cresciuti in Italia del 7%, offendo all’economia digitale nuove interessanti opportunità. E qualche sfida in più.

E’ quanto è emerso nel corso del workshop organizzato dall’Osservatorio New Media & New Internet della School of Management del Politecnico di Milano.

Viene così messa in luce la profonda trasformazione che editori e Media Company si trovano oggi ad affrontare: il proliferare di nuovi dispositivi e i sostanziali cambiamenti nella distribuzione dei contenuti trainati in prima linea da tablet e social network.

Le persone sono oggi sempre più a contatto con strumenti e dispositivi in grado di elargire o condividere contenuti multimediali, anche le fasce che storicamente si sono sempre mostrate meno inclini all’utilizzo dei Pc o di Internet. Ciò rappresenta una sfida ma anche una grossa opportunità per l’economia digitale.

«Il nuovo concetto di Internet che si sta affermando potrebbe portare al comparto italiano dei Media digitali quelle soddisfazioni che solo in piccola parte sono state generate dal suo predecessore», ha commentato Andrea Rangone, Responsabile degli Osservatori ICT del Politecnico di Milano. «Sarà con questo nuovo volto che l’Italia potrà finalmente entrare a testa alta nell’economia digitale».

Nel dettaglio, si è assistito ad un +15% nelle vendite di Pc mentre i tablet hanno mostrato una crescita a tre cifre. Cresce la Pay TV (+5%) con 3,8 miliardi di euro di ricavi e il fatturato relativo agli smartphone (+5%).

Segna un -3% il giro d’affari legato ai servizi più tradizionali (servizi informativi e di intrattenimento via SMS e MMS, musica e video in streaming, ecc.) mentre segnano un +70% i ricavi pubblicitari e di vendita legati alle App. Crescono anche i ricavi pubblicitari associati alla visualizzazione di video (+80%) e ai Social Network (+130%).

FONTI: Osservatori.net

I Video di PMI

Facebook locations per chi ha più sedi fisiche