Tratto dallo speciale:

IDC: mercato IT in picchiata nel 2009

di Noemi Ricci

scritto il

Nere le stime IDC per il mercato mondiale dell'IT. Previsto a fine 2009 un calo dello 0,7% dopo un 2008 e un 2007 che si sono chiusi rispettivamente con +4,2% e +7,1%

Dopo le cattive notizie sul mercato PC, da IDC arrivano nuovi anatemi: questa volta sul comparto IT.

La fotografia che mostra un mercato 2009 sempre più sofferente è quella del rapporto annuale “Innovazione, sviluppo umano e competitività del Sistema Paese” che verrà presentato all’Innovation Forum 2009 & InnovEXPO di Milano il prossimo 23 marzo.

Dalle anticipazioni trapelate in Rete, si mostra in flessione, in particolar modo, il settore Hardware, mentre Software e Servizi, anche se rallentati, continueranno a crescere.

Secondo le previsioni IDC, infatti, i budget destinati agli investimenti in PCcaleranno a -7,1%, mentre si arriva a -8,6% per i Server. In calo anche Storage (-1%) e Network (1,2%).

Migliore la situazione per il comparto Software, dove gli investimenti cresceranno (+3,3%), degli IT service (+3,4%) delle telecomunicazioni (+3,5%).

In generale, dopo un 2008 in crescita del +4,2% – e un 2007 da boom con +7,1% – il mercato mondiale dell’IT scenderà in picchiata fino a far registrare una crescita misera, appena lo 0,7%.

I dati sono frutto del trend positivo di segmenti che, nonostante la crisi, mantengono una certa vitalità, e di quello negativo di altri che invece subiscono un’inevitabile contrazione nei mercati maturi e una minore crescita in quelli emergenti.

Cosa emerge da questo quadro? Quali i trend futuri per gli investimenti IT? Le pressioni economiche, unite al bisogno di maggiore efficienza da parte delle aziende, porterà le imprese sempre di più a investire nel Software-as-a-service (SaaS), e a puntare sui modelli Outsourcing e Off-shoring.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso