Tratto dallo speciale:

Confcommercio ed eBay per l’eCommerce nelle PMI

di Barbara Weisz

scritto il

Una promozione per i negozi premium e una guida per vendere su eBay, un roadshow italiano: partnership Confcommercio - eBay per stimolare l'eCommerce nelle PMI.

Un’alleanza Confcommercio eBay per incentivare le PMI all’eCommerce, colmando un gap che vede il 92% delle piccole e medie imprese italiane dichiarare di non aver mai preso in considerazione l’ipotesi di un servizio di commercio elettronico: vantaggi per l’apertura di un negozio su eBay, una guida, un roadshow per incontrare le imprese sul territorio. Questi i punti fondamentali dell’accordo di partnership fra l’associazione imprenditoriale e il colosso del commercio elettronico.

=> Mobile Commerce: strumenti web per le PMI

Una ricerca TNS effettuata su un campione di PMI che non vendono online, mette in luce una serie di punti critici nel rapporto fra PMI ed eCommerce:  l’88% delle PMI ritengono l’eCommerce poco o per nulla utile, il 69% sono convinte non porti a un aumento di fatturato. Il 92% non ha mai preso in considerazione di utilizzare l’eCommerce nonostante più della metà (52%) dichiari di avere un sito internet. I motivi della diffidenza: il 72% delle PMI pensa che l’eCommerce sia un canale complesso, il 56% ritiene che necessiti di investimenti considerevoli e il 43% è convinto che lsia adatto solo alle grandi aziende, il 26% ritiene che potrebbe danneggiare il commercio tradizionale, il 21% pensa che i propri prodotti non siano adatti alla vendita online.

=> eCommerce 2015: la crescita dei marketplace

Il progetto Confcommercio – eBay punta ad avvicinare le PMi al mondo dell’eCommerce aiutandole a superare i motivi di diffidenza. Le stime di mercato sull’acquisto online di prodotti in Italia rivelano una crescita pari al 24% in termini di volumi e al 15% in termini di valori per il 2015. Su eBay nell’ultimo anno è stato registrato un aumento del 20% dei venditori italiani che ha realizzato un fatturato pari o superiore a 1 milione di dollari. La maggioranza degli oltre 26mila venditori professionali su eBay sono PMI, il 63% fa export), l’investimento iniziale è contenuto. Tra i settori con maggiori margini di crescita nell’eCommerce, l’alimentare: nei primi sei mesi del 2015 il numero di prodotti alimentari venduti su eBay.it è aumentato di circa il 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente con un prodotto venduto ogni quattro minuti.

=> Retail: negozi fisici verso il digitale

La partnership ha portato alla pubblicazione della guida “Vendere su eBay“, nella catena “Le Bussole” di Confcommercio, un vademecum per imprenditori interessati all’apertura di un negozio sul marketplace digitale. C’è una promozione fino al 30 settembre 2016 per gli associati Confcommercio che aprono un negozio premium su eBay (che consente anche inserzioni per i mercati esteri), con sei mesi gratuiti. Infine, un roadshow italiano (prima tappa il prossimo 13 ottobre a Trieste, seguita 14 novembre da Ferrara), per incontrare le imprese sul territorio.

=> eCommerce: la corretta gestione del magazzino

Secondo Alessandro Micheli, presidente dei Giovani Imprenditori e consigliere di Confcommercio incaricato per l’innovazione e nuove forme di impresa, la diffusione dell’eCommerce fra le PMI va perseguita:

«Attraverso strumenti che permettano alle imprese di avvicinarsi ad una modalità di vendita sempre più importante, consentendo di raggiungere un bacino di clienti più ampio e geograficamente più lontano e, contemporaneamente, offrire un ulteriore canale di contatto alla clientela locale, normalmente servita dal negozio fisico».

«Il commercio elettronico ormai rappresenta un rischio solo per chi decide di non esserci», conclude Claudio Raimondi, general manager di eBay in Italia, convinto che «l’omnicanalità, che affianca uno store online al negozio tradizionale, sia il futuro del commercio».

I Video di PMI

Facebook locations per chi ha più sedi fisiche