Tratto dallo speciale:

Come conquistare i nuovi consumatori di Cina e India

di Marco Lucarelli

scritto il

Quando si parla di Cina e India si adotta subito un atteggiamento difensivo, pensando a queste emergenti economie solo come ad una minaccia. ma ogni minaccia nasconde un’opportunità..

Per sfruttare a proprio favore il boom di crescita economica di Cina e India è necessario capovolgere l’ottica con cui istintivamente ci approcciamo loro con nun cambio radicale di mentalità.

È quanto ci spiega il libro “Un premio da 10.000 miliardi. Come conquistare i nuovi consumatori di Cina e India” (ed. Rizzoli Etas).

=>Leggi: Internazionalizzazione, necessaria per il made in Italy

Per gli autori, manager della nota società di consulenza Boston Consulting Group, Cina e India rappresenteranno una straordinaria opportunità economica nei prossimi anni.

10.0000 miliardi di dollari è la cifra annua che i nuovi consumatori di questi paesi saranno disposti a spendere per abbigliamento, cibo, istruzione, viaggi, beni di consumo.

“Dal 2010 al 2020, il reddito annuo pro capite aumenterà in media da circa 4.400 a 12.300 dollari in Cina e da 1.500 a 4.400 in India. Di conseguenza, la classe agiata in Cina crescerà da 24 milioni a 91 milioni di famiglie, la classe media aumenterà da 109 a 202 milioni di famiglie e la classe ” bassa” si contrarrà da 260 a 138 milioni di famiglie”. In particolare:

  • una nuova middle class desiderosa di accedere a quel mondo di prodotti finora prerogativa dei consumatori occidentali.
  • un gran numero di nuovi ricchi esigenti e alla ricerca del lusso e del brand distintivo, da sfoggiare come status symbol.

=>Marketing in Cina: strumenti e opportunità

Cina e India negli ultimi venti anni hanno vissuto una vera svolta economica anche grazie a scelte strutturali.

  • Apertura agli investitori stranieri, creando i presupposti (tecnologici, logistici, fiscali) che hanno reso l’investimento estero appetibile.
  • Liberalizzazione e privatizzazione dei settori partecipati dal governo (con le conseguenti ingerenze politico-affaristiche).
  • Adozione di un’economia di mercato che ha cancellato brutalmente ogni forma di assistenzialismo garantito.
  • Investimenti in ricerca, tecnologia e scolarizzazione, con specializzazioni all’estero per acquisire competenze.

Il libro affronta il tema Cina e India non come concorrenza da subire ma come mercati da aggredire.

Chi sono questi consumatori? Che cosa desiderano? Quali saranno le loro abitudini di consumo? Il libro “Un premio da 10.000 miliardi” risponde a queste domande fornendo dati economici di dettaglio proiettati su scenari futuri di consumo e supportati da interviste sul campo ai nuovi consumatori.

_____________________

Marco Lucarelli è esperto di management, comunicazione e new media, è autore del blog Letture per manager.

I Video di PMI