Digital Venice, l’Italia riparte dall’innovazione

di Barbara Weisz

scritto il

Il futuro dell'Europa Digitale, le tecnologie come volano della ripresa, il rapporto fra impresa e innovazione: i temi di Digital Venice e l'inaugurazione del nuovo LED di Microsoft a Mestre.

Digital Venice

Digital Venice  è la settimana dedicata a Internet e alle nuove tecnologie (Venezia, 7-12 luglio), un’occasione importante per mettere a punto le politiche per l’innovazione del semeestre italiano di presidenza UE e dalla quale passa dunque il futuro dell’Europa Digitale. Si tratta del primo evento organizzato in questo senso, ponendo l’accento sul Digitale come chiave per il rilancio economico: non una nicchia per smanettoni e visionari ma settore che crea posti di lavoro, come sottolineato il premier Matteo Renzi, che a Digital Venice ha partecipato a una riunione con la commissaria all’Agenda Digitale, nonché vicepresidente della commissione UE Neelie Kroes, assieme ai rappresentanti dei governi europei e ai top manager dei big internazionali dell’Hi-Tech.E’ stato il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi ad illustratre gli obiettivi da perseguire in ambito Digitale nel Semestre di Presidenza italiana del Consiglio europeo:

“La Digital Assembly di Venezia è la prima occasione ufficiale in cui possiamo ribadire tutto il nostro interesse a valorizzare il potenziale delle tecnologie, per perseguire un’industria 4.0 in Italia e in Europa, favorire una crescita con occupazione e cogliere da subito parte di quel dividendo di 4,2 trilioni di dollari che, da qui al 2016, si stima possa essere prodotto dall’Economia Digitale a livello globale”.

La settimana di lavori vede inoltre la politica dialogare con il mondo dell’impresa e quello della ricerca, per mettere a punto assieme le priorità dell’Agenda Digitale in Europa ma anche in Italia: rinnovamento della cultura imprenditoriale, spazio alle startup innovative, prmozione della fatturazione elettronica, diffusione del cloud, banda larga per tutti entro il 2020, sviluppo delle smart cities, digitalizzazione della PA.

=> Gli incentivi al Digitale per le PMI

Presenti anche i protagonisti dell’ICT con seminari e workshop: spazio alle Eccellenze in Digitale del Made in Italy di Google, ai laboratori “Restart Europe” organizzati da Microsoft e StartUpItalia, ai worskshop di Business International. Il filo conduttore: l’innovazione tecnologica come volano di sviluppo per l’economia europea, per le imprese, per l’occupazione.

La settimana veneziana sull’Europa digitale ha anche visto l’apertura, nella città lagunare, del nuovo laboratorio di esperienza digitale (LED) di Microsoft nell’ambito del programma “Digitali per crescere”, volto a promuovere l’innovazione delle PMI (formazione a imprenditori e professionisti, consulenza, avvio progetti di innovazione, incontri con ricercatori, università, studenti). Il LED di Venezia segue quelli aperti nei mesi scorsi a Pisa, Roma, Milano, Bari, Napoli e Torino, ed è occasione per lanciare, sempre nell’ambito di “Digitali per Crescere“, una nuova Social Conversation Platform per università, imprenditori, professionisti, giovani, di comunicare più facilmente e restare aggiornati sulle attività dei laboratori, sulle best practice dei principali settori industriali e sulle novità del mondo dell’innovazione.

Per approfondimenti: Digital Venice