Start-up del Sud: nasce il network Business Angel Club

di Teresa Barone

scritto il

Nasce il network di investitori Business Angel Club (BAC) per favorire sviluppo dell’economia digitale al Sud.

È stato presentato ufficialmente a Napoli il nuovo Business Angel Club (BAC), il network di investitori nato al fine di sostenere le start-up e accelerare l’innovazione nel Sud Italia, favorendo lo sviluppo dell’economia digitale del territorio. Un’iniziativa promossa dall’incubatore certificato Digital Magics in collaborazione con 012Factory, Fondazione Idis – Città della Scienza eTechHub, il percorso di accelerazione avviato dal Banco di Napoli insieme alla Camera di Commercio di Napoli e all’Università degli Studi di Napoli Federico II.

=> Imprese del Sud in crescita: i settori trainanti

BAC

Il BAC si propone di incentivare i rapporti tra imprenditori, manager, business angel e nuove imprese innovative che propongono contenuti e servizi ad elevato valore tecnologico: saranno organizzati incontri a cadenza bimestrale in tutte le regioni del Sud Italia.

Il fine è anche quello di creare un ecosistema solido dell’innovazione e per favorire lo sviluppo del territorio, dando vita a un vero e proprio «hub di collegamento fra investitori e start-up locali per sostenere e far crescere gli investimenti in progetti originali», anche al fine di potenziare la crescita economica del Sud e l’occupazione giovanile.

Incontri bimestrali

Nel corso di ciascun incontro saranno presentate alcune neo-imprese digitali. Il primo evento, ad esempio, ha visto la partecipazione di  Intertwine (piattaforma web per creare e condividere opere editoriali multimediali collaborative), Cambiomerci.com (circuito di credito commerciale tra imprese che consente di vendere e comprare beni e servizi), Buzzoole (piattaforma italiana di IEO, Influence Engine Optimization).