Tratto dallo speciale:

Ricostituzione delle pensioni private

di Francesca Vinciarelli

scritto il

L’INPS ha ricostituito le pensioni con effetto a partire dalla rata di agosto 2014.

Con il Messaggio n. 6068/2014 l’INPS ha reso noto di aver terminato le operazioni di ricostituzione automatica delle pensioni private, relativamente alla rata di agosto.

=> Pensioni 2014: le novità del sistema previdenziale

Le attività di ricostituzione delle pensioni sono state elaborate a livello centrale nel corso dei mesi di giugno e luglio 2014, con effetto a partire dalla rata di pensione di agosto 2014 e hanno riguardato la ricostituzione automatica:

  • delle pensioni con conguagli fiscali;
  • delle pensioni confermate a seguito di revisione sanitaria;
  • delle pensioni individuate come “ricostituzioni d’ufficio” per particolari situazioni che ne comportano il ricalcolo;
  • delle pensioni per le quali rileva la titolarità di rendita INAIL;
  • delle pensioni di categoria 024-ex IPOST.

L’effetto sull’assegno previdenziale di agosto potrebbe essere:

  • un conguaglio a credito, in cui si è provveduto ad effettuare anche le ritenute IRPEF e ad effettuare eventuali compensazioni con indebiti:
  • un conguaglio a debito, da recuperare solo se di importo superiore ai 12 euro;
  • lo scarto della pensione dal calcolo, questa dovrà essere ricostituita dalle sedi, integrando e/o correggendo i dati mancanti.

In ogni caso i pensionati coinvolti riceveranno la consueta comunicazione di ricalcolo da parte dell’Istituto.