Lavoro: professionisti IT su piattaforme online

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

La crisi ha determinato importanti tagli al personale e per il 2010 oltre 8.000 professionisti IT sono a rischio. Un aiuto arriva dalle piattaforma online come Twago, che consentono di partecipare come liberi professionisti a progetti

Non è un periodo facile per i professionisti IT, che da oltre due anni stanno fronteggiando gli effetti della crisi economica, ossia l’incremento dei tagli al personale nella maggior parte delle aziende. Per 2010, i posti di lavoro a rischio sono 8.000 e alcune stime prevedono una contrazione del mercato pari a 3,1%, dopo il disastroso 2009 che aveva chiuso a -8,1%.

Ad offrire una opportunità in più di trovare lavoro sono le piattaforme online come Twago, per l’intermediazione online online tra aziende e professionisti IT.

I servizi forniti consentono di partecipare come freelance, lavorando anche con imprese estere e sperimentando il mercato internazionale senza la necessità di trasferirsi dall’Italia.

L’opportunità per i professionisti italiani è interessante, anche perchè il Belpaese si piazza al quarto posto nella classifica delle nazioni con il maggior numero di professionisti IT e fornisce all’Europa il 10% della forza lavoro totale.

Al contrario, altri paesi importanti dal punto di vista del bilancio economico UE, come la Germania, soffrono la carenza di professionisti specializzati e rendono disponibili oltre 40mila posizioni di lavoro ancora vacanti.

Twago, che ha sede appunto in Germania, consente ad esempio di pubblicare inserzioni per lavori di programmazione o progettazione IT e fornisce – sia per chi offre che per chi cerca lavoro – una serie di strumenti di valutazione sulla qualità e serietà delle parti.

Il progetto, inizialmente solo in lingua tedesca, ha ora ampliato il numero di idiomi disponibili e prevede una parte specificamente dedicata al mercato italiano.

I Video di PMI

Come imporsi sui competitor