Pensioni, Esodati e Lavoro: Governo oltre le Riforme Fornero

di Francesca Vinciarelli

scritto il

I programmi del ministro Giovannini sulle modifiche alla Riforma del Lavoro e quella delle Pensioni Fornero: uscita dal mercato del lavoro, esodati, occupazione e ammortizzatori sociali.

Tra gli interventi che il governo Letta sta valutando per portare l’Italia fuori dalla crisi ci sono anche le modifiche alla Riforma del Lavoro e a quella delle Pensioni dell’ex ministro Fornero, per rilanciare l’occupazione e contrastare il problema Esodati.

Riforma delle Pensioni

Con riferimento alla riforma previdenziale,secondo quanto anticipato dall’attuale ministro del Lavoro Enrico Giovannini, si punta a garantire  maggiore flessibilità di uscita dal mercato, a fronte di penalizzazioni sull’assegno pensionistico.

=> Vai al Focus di PMI.it sulle Pensioni

Per le imprese è allo studio «una forte operazione di semplificazione su aspetti formali, non sostanziali, degli adempimenti burocratici» su lavoro e previdenza, ha dichiarato il ministro.

Due le emergenze sulle quali il Governo si impegna a trovare soluzioni: la Cassa integrazione in deroga ed Esodati, per i quali è però necessaria una «quantificazione precisa» e questo non è un compito facile.

=> Scopri le priorità del governo Letta

Riforma del Lavoro

Per quanto riguarda la Riforma del Lavoro l’obiettivo è di favorire l’occupazione, soprattutto giovanile. È però necessario stare «estremamente attenti a toccare una riforma che sta finalmente producendo una serie di effetti voluti perché l’instabilità normativa non è amata dagli investitori. Stiamo lavorando su un pacchetto delle migliori pratiche europee», anche «valutando le proposte che sono state fatte in passato», ha rivelato Giovannini.

=> Vai agli approfondimenti sulla Riforma del Lavoro

Fondamentale sarà valutare i pro ed i contro (ovvero vantaggi e costi) delle eventuali agevolazioni concesse per l’assunzione dei giovani, quindi per favorire il passaggio generazionale.