Tratto dallo speciale:

Microsoft: IT e Cloud Computing anti-crisi per le Pmi

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Secondo uno studio promosso da Microsoft, investire in tecnologie IT porta a una crescita proporzionale della produttività aziendale, con pari sollievo per i bilanci aziendali

La ricerca MicrosoftSmall Business Technology Index 2010” su dati Vanson Bourne, spiega come le Pmi hanno reagito alla crisi scommettendo sulla tecnologia: L’IT (tecnologia d’elezione, il Cloud Computing) si è rivelata strategica per il business, con crescita della produttività proporizonale agli investimenti e un conseguente miglior risultato di bilancio.

Nel 2009 ben il 52% delle Pmi analizzate ha incrementato i ricavi (contro il 39% del 2008). Come hanno fatto? Facendo dell’IT una priorità di business (55%) e una leva in grado di generare introiti fino a +60%.

Quali le tecnologie considerate maggiormente strategiche per il business?

Al primo posto si colloca il Cloud Computing: più del 40% delle aziende che hanno adottano tecnologie cloud oppure hosted hanno sperimentato un incremento dei ricavi pari a +30%.

Il Cloud computing appare come una tecnologia decisamente vincente, in grado di ridurre i costi di gestione e manutenzione del comparto IT e di aumentare valore del business, produttività e competitività.

Le aziende si mostrano consapevoli delle sue potenzialità, scegliendola nel 65% dei casi presi in esame e il 75% del campione si è detto intenzionato ad adottare servizi hosted in tempi brevi (nel 2008 tale percentuale era del 44%).

«Negli ultimi 5 anni si è assistito a un aumento del 40% nell’utilizzo dei servizi hosted», ha spiegato Michael Korbacher, direttore EMEA Software plus Services, settore Comunicazioni di Microsoft.

Utilizzando tecnologie cloud pay-as-you-go, le Pmi possono accedere con facilità e a prezzi contenuti a servizi cross-platform di classe enterprise.