Tratto dallo speciale:

IRAP, trasmissione unificata a livello nazionale

di Noemi Ricci

scritto il

In attesa del disco verde dalla Conferenza Stato-Regioni, ecco la bozza di provvedimento dell'Agenzia delle Entrate, che prevede la trasmissione unificata a livello nazionale della dichiarazione Irap

Novità nella trasmissione della dichiarazione Imposta regionale sulle attività produttive o più comunemente Irap: questa infatti avverrà in maniera unificata a livello nazionale.

La procedura prevedrà dunque di trasmettere la dichiarazione per via telematica all’Agenzia delle Entrate, che si occuperà di inviarla a Regioni e Province autonome di competenza, in cui il contribuente ha il domicilio fiscale o in in cui viene ripartito il valore della produzione netta nel caso in cui il contribuente eserciti l’attività in diverse regioni.

Questo per garantire la regionalizzazione dell’imposta sulle attività produttive prevista dalla Finanziaria del 2008.

La bozza del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate approva la dichiarazione Irap 2009 e le istruzioni è attualmente in attesa della conferma definitiva della Conferenza Stato-Regioni.

Sul sito sarà quindi presto disponibile un nuovo modello con nuovi quadri che affiancano il già esistente quadro IQ.

Durante la fase transitoria dovrebbe essere possibile inviare entro i termini previsti per Unico, un dichiarazione unica uguale per tutte le regioni.

In programma anche la messa a punto di un modello Miniunico, cioè un modello di dichiarazione fiscale più snello e semplificato per i contribuenti con profili di reddito meno complessi.

L’IRAP è in questi giorni anche protagonista delle misure anticrisi al vaglio del Governo (deducibilità per le imprese fino al 15%), dopo le nuove modalità di determinazione per le piccole aziende.