Pensione precoci: domanda dopo fine NASpI?

Risposta di Barbara Weisz

Pubblicato 2 Febbraio 2024
Aggiornato 3 Febbraio 2024 17:52

Maurizio chiede:

A fine agosto concluderò i due anni di NASpI e maturerò 41 anni di contributi come precoce. Entro il 31 marzo dovrei richiedere la certificazione ma devo forse attendere di avere i requisiti (fine agosto)?

Per presentare la domanda di certificazione del diritto alla pensione precoci bisogna aver terminato di percepire la NASpI. La legge che regolamenta questa forma di pensione anticipata, comma 199 legge 232/2016, prevede, nel caso dei disoccupati, che debba anche essere conclusa integralmente la prestazione per la disoccupazione spettante da almeno tre mesi. Ma, per presentare la domanda di certificazione del diritto, il cui termine è il primo marzo di ogni anno, non è necessario attendere anche questi tre mesi.

Lo prevede la circolare INPS 232/2016, in base alla quale l’adempimento può essere effettuato anche prima che siano trascorsi i tre mesi dal termine della procedura di disoccupazione, ma è necessario aver terminato di godere integralmente della prestazione di disoccupazione.

Se lei termina la NASpI a fine agosto, deve aspettare settembre per presentare la domanda di certificazione del diritto. Pur essendo trascorso il termine del 1° marzo (termine tempestivo), può comunque procedere alla richiesta fino al 30 novembre (termine tardivo): sarà però accolta solo se risulteranno risorse disponibili.

In caso contrario dovrà aspettare il 2025, e a quel punto potrà presentare contestualmente le due domande di certificazione del diritto e accesso alla prestazione, con la relativa certezza di vedersi accolta la richiesta.

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz