Assegno ponte su RdC card: c’è una scadenza?

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Yudith chiede

Il credito per l’assegno unico temporaneo che viene accreditato direttamente sulla RdC card deve essere speso entro il termine del mese di erogazione o si può cumulare da un mese all’altro sulla carta di reddito di cittadinanza?

Barbara Weisz risponde

La ringrazio per la domanda, molto interessante. In realtà, non credo che all’assegno unico si applichi il meccanismo da lei descritto relativo al reddito di cittadinanza, in base al quale le somme che non vengono spese si perdono.

L’accredito automatico da parte dell’INPS della somma spettante a titolo di assegno temporaneo per i figli minori  carico è un’agevolazione procedurale prevista dall’istituto di previdenza, che nel caso dei titolari di RdC ha già tutte le informazioni necessarie per stabilire il diritto a questa nuova misura e quindi non richiede di presentare una nuova domanda.

Ma le regole sul funzionamento dell’assegno ponte restano le stesse, sia per chi lo integra nel credito caricato su RdC Card sia per gli altri aventi diritto: non è prevista l’incumulabilità ne una scadenza massima per l’utilizzo (spesa) dell’accredito, producendo quindi un risparmio.

Tutte le indicazioni sulle modalità di erogazione e sull’utilizzo dell’assegno unico sono sintetizzate nella circolare INPS 93/2021. In arrivo anche nuove modalità di ripartizione tra genitori, ma non prima che entrino in vigore tali novità, previste dal decreto-legge 8 giugno 2021, n. 79, recante misure urgenti in materia di assegno temporaneo per figli minori.