APe Social Caregiver: reversibilità e calcolo pensione

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Rosa chiede

Qualora andassi in pensione con Ape Social come caregiver e successivamente venissero a mancare i miei genitori cosa succederebbe?
La prestazione è soggetta a reversibilità? E qual è il metodo di calcolo dell’assegno: misto o contributivo?

Barbara Weisz risponde

Nel caso in cui il familiare accudito venisse a mancare mentre è già in corso la prestazione di APE Sociale non si perde l’assegno. Se invece si perde il requisito di caregiver prima della decorrenza del trattamento, se ne perde il diritto.

Le ricordo infatti che l’APe Sociale non è una vera e propria prestazione pensionistica ma un ammortizzatore sociale che accompagna il lavoratore alla maturazione della pensione vera e propria.

=> APE caregiver e invalidi: se il requisito cambia

Anche per questo, l’APe Sociale in nessun caso è soggetto a reversibilità.

Per quanto riguarda l’importo, l’assegno è pari alla pensione che è stata maturata nel momento della domanda (applicando la tipologia di calcolo a cui si ha diritto), ma non può in ogni caso essere superiore a 1500 euro. La pensione che percepirà al termine dell’APe viene calcolata anch’essa con il sistema a cui ha diritto in base alla sua anzianità e ai contributi versati (quindi se ha diritto al calcolo retributivo o misto lo mantiene).