Tratto dallo speciale:

Liberi professionisti: importi 2022 per la ricongiunzione INPS a rate

di Redazione PMI.it

scritto il

Liberi professionisti, rateizzazione domande di ricongiunzione 2022: tabelle con importi maggiorati delle rate, in base alla rivalutazione ISTA (+1,9%).

Il pagamento della ricongiunzione dei periodi assicurativi INPS dei liberi professionisti può essere effettuato a rate pagando un interesse, quantificato e reso noto tramite tabelle contenenti i coefficienti da utilizzare per i piani di ammortamento degli oneri di ricongiunzione per lr domande presentate nel corso dell’anno, in base al tasso di variazione dell’indice dei prezzi al consumo (ISTAT), che per il 2022 è fissato a +1,9%.

Pertanto, per le domande di ricongiunzione presentate nel 2022, con la circolare del 24 febbraio n. 30, l’INPS ha fornito le seguenti informazioni:

  • istruzioni d’uso per le tabelle (Allegato 1);
  • tabella I/2022, con l’ammontare della rata mensile costante posticipata per ammortizzare al tasso annuo composto dell’1,9% il capitale unitario da 2 a 120 mensilità (Allegato 2);
  • tabella II/2022 con i coefficienti per la determinazione del debito residuo in caso di sospensione del versamento delle rate prima dell’estinzione del debito al tasso annuo dell’1,9% (Allegato 3).

Per la consultazione degli allegati, ecco il link alla Circolare INPS n. 30 del 24 febraio 2022.