Consigli per avviare un e-commerce

di Fabrizio Scatena

scritto il

Stai pensando di avviare un progetto e-commerce?
Nella fase iniziale andrebbero prese precauzioni per evitare i più comuni errori.
Vediamo dunque alcuni accorgimenti da prendere nella fase di avvio.

 => E-commerce: i settori traino nel 2018

  1. Scegliere la piattaforma e-commerce adatta: prima di decidere se adottare una piattaforma “custom” oppure “open source” (Magento, Prestahop, WooCommerce, ecc.) è molto importante analizzare a fondo l’idea di business da sviluppare, considerando tanto le esigenze dei clienti potenziali, quanto quelle degli operatori che gestiranno la piattaforma;
  2. Definire una strategia di marketing: quando si intraprende un progetto e-commerce è importante considerare che oltre al budget, tempo e risorse dedicate allo sviluppo della componente tecnica della piattaforma, è altrettanto importante investire risorse sui canali di marketing, altrimenti il traffico e le vendite saranno fortemente limitati;
  3. Prevedere un servizio di customer care: è importante inserire nel team che gestirà la piattaforma, almeno una persona che si occuperà di informare, consigliare o dare spiegazioni agli utenti. Ciò faciliterà il processo di vendita evitando l’abbandono del carrello da parte degli utenti durante l’acquisto;
  4. Prevedere strumenti di monitoraggio: uno dei principali punti di forza del web marketing, e delle piattaforme di e-commerce, è la possibilità di avvalersi di strumenti analitici per tenere sottocontrollo le variabili che influenzano il business online. Grazie a questi strumenti analitici sarà possibile misurare il ROI (Return of investment) in modo preciso e sempre aggiornato.