Acquisti e-commerce, un terzo sono tramite dispositivi mobili

di Carlo Lavalle

scritto il

mobilecommerceOltre un terzo delle transazioni di e-commerce (34%) a livello globale avvengono attraverso cellulari e tablet. Insomma, i consumatori acquistano sempre più con i dispositivi mobili e, in particolare, con gli smartphone. Sono i dati diffusi dal rapporto “State of mobile commerce” di Criteo, riferito ai primi 3 mesi del 2015, che segnala come in Giappone e in Corea del Sud le transazioni e-Commerce via mobile rappresentino ormai più del 50% degli acquisti.

=> Boom del mobile commerce: +42% entro il 2016

In Italia, questa percentuale scende al 26% con un utilizzo dello smartphone preponderante rispetto al tablet (55% contro 45% nel settore retail, 56% contro 44% nel settore travel). L’analisi di Criteo è basata sulle informazioni relative alla vendite effettuate online da oltre 3000 siti di viaggio e retail, pari ad un giro d’affari di 160 miliardi di dollari su scala globale. Secondo Jonathan Wolf, chief product officer di Criteo,

“il mobile commerce cresce rapidamente e nei soli Stati Uniti negli ultimi tre mesi c’è stato un aumento del 10% delle transazioni tramite cellulari e tablet”.

A facilitare questo processo di sviluppo è sia la creazione di migliori siti mobile di commercio elettronico unitamente alla diffusione di dispositivi mobili con schermo più grande, sia il cambiamento di abitudini dei consumatori in materia di e-commerce e la crescente adozione delle nuove tecnologie.