Da Intesa SanPaolo 3 miliardi per il commercio

di Roberto Rais

scritto il

E’ stato raggiunto un accordo tra la ConfCommercio e l’istituto di credito Intesa SanPaolo per la messa a disposizione di 3 miliardi di euro a favore delle imprese associate alla confederazione: il plafond sarà  destinato pertanto a supportare le imprese dei settori del commercio, del turismo e dei servizi, che decidono di intraprendere un percorso di rafforzamento patrimoniale.

I beneficiari dovranno infatti impegnarsi a migliorare la propria struttura patrimoniale entro un periodo di tempo determinato, con una durata del finanziamento di 5 anni (estendibili a 10 in presenza di garanzie c.d. forti), e con importo correlato all’aumento di capitale da effettuare, con un massimo di 500.000 euro.

All’interno dell’accordo presenti anche ulteriori misure a sostegno delle imprese del commercio, tra cui, sinteticamente:

Rinvio rata: rinvio, per un periodo massimo di 12 mesi, del pagamento delle sole quote capitale delle rate di mutui o di leasing;

Mutuo Restart: finanziamento MLT con erogazioni di uno o due ulteriori prestiti all’interno del periodo di ammortamento del finanziamento, nei limiti del capitale rimborsato;

Mutuo Extendi: finanziamento MLT ipotecario con possibile estensione della durata del mutuo fino a un massimo di 5 anni ulteriori;

Riequilibrio Business: finanzianziamento MLT per sostenere il riposizionamento a medio lungo termine delle esposizioni a breve presso la Banca.

Previste anche alcune iniziative a favore dello sviluppo produttivo e del capitale circolante.