Tratto dallo speciale:

Lombardia, voucher per l’internazionalizzazione

di Roberto Grementieri

scritto il

La Regione Lombardia e la Camere di Commercio scelgono la via dei “gettoni” per contribuire all’espansione all’estero delle imprese lombarde.
L’intervento è suddiviso in due azioni: la prima intende favorire la penetrazione commerciale (voucher multi servizi per l'internazionalizzazione); la seconda la partecipazione a missioni imprenditoriali (voucher a missioni economiche all'estero).

Il bando interessa le Pmi con sede legale o operativa nella Regione Lombardia.
Il voucher che sostiene la presenza imprenditoriale all'estero ha un valore di 2.604,17 Euro ed ha lo scopo di finanziare la ricerca di partner, agenti e fornitori stranieri, di eseguire analisi sui mercati, di fornire assistenza tecnica alle imprese (per esempio informazioni su procedure e documentazione per l'esportazione).

Tra le spese ammissibili è compresa la formazione del personale.
Circa i voucher erogati per la partecipazione alle missioni imprenditoriali, l'importo varia in funzione dell'area geografica.

Si va da 2.604,17 euro per le trasferte in Giappone, Australia, Usa e Canada a poco più di mille euro per i viaggi d'affari in Svizzera e nei paesi dell'Unione europea.

Per l'accedere al contributo la missione imprenditoriale deve essere promossa dal sistema camerale, associazioni d’imprese, consorzi, associazioni di categoria e soggetti titolari di sedi LombardiaPoint.

Le domande di richiesta dei voucher devono essere inviate unicamente in via informatica.
Modalità  e procedure sono disponibili al seguente link.