Convertire i documenti con il software gratuito doPDF

di Cristiano Ghidotti

scritto il

Per chi quotidianamente si trova a dover gestire documenti digitali generati dai più svariati software, l’adozione di uno standard per l’interscambio dei dati rappresenta una necessità imprescindibile. Ecco dunque che il formato PDF si rivela l’alleato perfetto per garantire la piena compatibilità e portabilità dei file, indipendentemente dalla piattaforma utilizzata.

Il processo di conversione potrebbe però risultare ostico con alcune applicazioni ed è proprio in questo ambito che risulta ideale l’impiego di utility come doPDF.

Si tratta di un tool rilasciato in maniera del tutto gratuita, sia per scopi privati che commerciali e compatibile con sistemi operativi Windows Vista, XP, 2008/2003/2000 Server (32 and 64-bit) e, come specificato nel forum ufficiale, anche con il nuovo Windows 7.

doPDF si intalla come driver di stampante virtuale; in questo modo diventa possibile convertire pressoché qualsiasi documento.

Come mostrato dal filmato in streaming di seguito e dagli screenshot raccolti nella galleria a fondo post, per generare un file PDF è sufficiente aprire un qualunque documento (in questo caso si tratta di un.doc di Microsoft Word), selezionare l’opzione “Stampa” e specificare “doPDF” nel menu a tendina relativo alle stampanti disponibili.

A questo punto viene chiesto di inserire un nome e scegliere la directory in cui salvare il file di cui, una volta terminato il processo, verrà automaticamente mostrata un’anteprima.

Tra le caratteristiche più interessanti offerte dall’applicazione, vanno segnalate la possibilità di specificare il formato dell’output (A4, A5, A6 ecc.), la sua risoluzione (da 72 a 2.400 dpi) e la presenza dell’interfaccia tradotta in 20 lingue differenti, tra le quali è presente anche l’italiano.

[youtube LhksMt63jXc]

[nggallery id=4]