Tratto dallo speciale:

IV Conto Energia, le contro-proposte ANCI

di Noemi Ricci

scritto il

Quarto Conto Energia ancoa lontano perchè non condiviso da tutti: dopo il rinvio della Conferenza Stato Regioni, l'ANCI presenta ha presentato la propria proposta.

Ancora polemiche sul Quarto Conto Energia: dopo che alla Conferenza Unificata le Regioni hanno chiesto un rinvio di una settimana per le troppe criticità, nei giorni scorsi sono state presentate le contro-proposte da parte dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani.

L’ANCI chiede che per il regime transitorio la riduzione delle tariffe non superi il 10% per il 2011 e il 20% per il 2012, per tutelare investimenti in corso e non penalizzare impianti a terra e nuove domande.

Guardando al modello tedesco, sarebbe auspicabile introdurre nuovi meccanismi a garanzia dell’efficienza del sistema, come il sistema sanzionatorio per il Gestore di rete e i soggetti deputati al controllo.

Una proroga, almeno al 2012, per il Registro per i grandi impianti di nuova istituzione, a fronte delle problematiche legate alla sua attuazione, legate sia alla documentazione da presentare per la richiesta di iscrizione che alle modalità di funzionamento.

Si chiede infine di spostare il limite tra piccoli e grandi impianti da 200 kW a 1 MW e di cambiare il sistema di bonus destinati a specifiche tipologie di impianti fotovoltaici, passando dal 10% alla somma fissa di 4 eurocent/kwh.

_______________________

ARTICOLI CORRELATI