Tratto dallo speciale:

Ecoincentivi auto 2014 ancora disponibili

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Ancora disponibili gli eco-incentivi auto 2014: i dati resi noti dal MiSE e le limitazioni per l'utilizzo della piattaforma BEC.

Sono ancora disponibili gli eco-incentivi auto 2014 per l’acquisto di veicoli a Basse Emissioni Complessive (BEC) previsti dalla Legge Sviluppo (Legge 134/2012) con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile e il Ministero dello Sviluppo Economico rende noto lo stato di avanzamento degli eco-incentivi per i quali lo stanziamento totale in base alla Legge 134/2012, così come modificata dalla Legge di Stabilità 2013, era di 120 milioni di euro per il triennio 2013-2015.

=> Eco-incentivi 2014 auto aziendali: cosa sapere

Acquisti senza rottamazione

Con riferimento alle categorie di acquirenti senza rottamazione, erano stati stanziati:

  • 21,7 milioni di euro per i veicoli con emissioni comprese tra i  50g/Km e i 95 g/Km, per questa categoria gli incentivi sono terminati;
  • 31 milioni di euro per i veicoli con emissioni fino a 50 g/Km, per questi sono rimasti 2.943.430,08 euro.

Screen Shot 2014-09-06 at 22.37.56

Acquisti con rottamazione

Per i veicoli uso terzi e per esercizio di imprese con rottamazione erano stati stanziati:

  • 31 milioni di euro per i veicoli con emissioni comprese tra i 95 g/Km ed i 120 g/Km, di cui la quota residua ammonta a 30.894.103,48 di euro;
  • 52,7 milioni di euro per i veicoli con emissioni comprese tra i  50g/Km e i 95 g/Km, di cui residui 33.710.042,56 euro;
  • 61,9 milioni di euro per i veicoli con emissioni fino a 50g/Km, di cui residui 33.710.042,56 euro.

Screen Shot 2014-09-06 at 22.38.00

Veicoli agevolabili

Ricordiamo che rientrano tra i veicoli agevolabili i veicoli pubblici o privati a basse emissioni complessive, ovvero quelli che utilizzano in modalità esclusiva o doppia, combustibili alternativi quali idrogeno, biocombustibili, metano, biometano, GPL, energia elettrica.

Per quanto riguarda i veicoli che producono emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km questi possono essere acquistati da  tutte le categorie di acquirenti, anche privati cittadini, mentre quelli caratterizzati da emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km sono agevolabili solo se utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell’esercizio di imprese, arti e professioni o siano destinati all’uso di terzi, come taxi, noleggio con conducente, car-sharing, noleggio a breve termine, servizi di linea, logistica e così via. I veicoli considerati ammissibili, si legge sul sito del MiSE possono appartenere a diverse categorie: automobili, veicoli commerciali, ciclomotori, motoveicoli, quadricicli (categorie M1, N1, L1 / L1e, L2 / L2e, L3 / L3e, L4 / L4e, L5 / L5e, L6e, L7e del codice della strada).

=> Vai allo Speciale Eco-incentivi auto

Piattaforma BEC

Il Ministero dello Sviluppo Economico rende inoltre noto che:

“Per evitare eventuali errati usi della piattaforma, e limitare il sovraccarico derivante dalle molteplici prenotazioni ed annullamenti, le società venditrici di veicoli che abbiano proceduto ad annullare più di 20 prenotazioni pregresse verranno inibite dal poter effettuare nuove prenotazioni per 15 gg”.

Tali inibizioni sono già in vigore a partire dal 25 agosto 2014.

Per maggiori informazioni consultare il sito del MiSE.