Tratto dallo speciale:

Imprese Rinnovabili: scelta sui nuovi incentivi entro marzo

di Francesca Vinciarelli

scritto il

L'opzione per l'incremento temporaneo dell'incentivo spettante per la produzione di energia elettrica da bioliquidi va esercitata entro marzo: modalità e modifiche della Legge di Stabilità.

Tempo fino al 31 marzo 2014 per comunicare l’opzione relativa all’incremento degli incentivi verdi da parte delle imprese del settore delle fonti rinnovabili. La novità sui bonus verdi è frutto dell’intervento contenuto della Legge di Stabilità 2014 (Legge n. 147 del 27 dicembre 2013) recentemente approvata, sul sistema di incentivi alle rinnovabili, certificati verdi e tariffa omnicomprensiva, sugli impianti per la produzione di energia elettrica da bioliquidi entrati in esercizio entro il 31 dicembre 2012.

Incentivi Rinnovabili: online Modello Conto Termico

Opzione bonus verdi

Si tratta dell’opzione relativa al meccanismo di incentivi alle rinnovabili introdotto con il l’articolo 5, comma 7-bis del Decreto Fare (Dl 69/2013) – modificato dall’articolo 1 comma 155 della Legge di Stabilità 2014 – che concede la possibilità agli operatori di optare per l’incremento temporaneo dell’incentivo spettante per due anni (pari al 20% per il primo anno e al 10% per il secondo) a partire dal 1° settembre 2013. Poi, qualora l’impianto prosegua la produzione dopo il secondo anno di incremento, il Gestore dei servizi energetici GSE SpA applicherà una riduzione dell’incentivo nell’arco dei tre anni successivi di produzione incentivata o fine del periodo di incentivazione pari al 15% dell’incentivo spettante fino ad una quantità di energia pari a quella sulla quale è stato riconosciuto l’incremento. L’incremento viene applicato:

  • per gli impianti a certificati verdi sul coefficiente moltiplicativo spettante;
  • per gli impianti a tariffa onnicomprensiva, sulla tariffa onnicomprensiva spettante al netto del prezzo di cessione dell’energia elettrica definito dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas in attuazione dell’articolo 13, comma 3, del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387, registrato nell’anno 2012.

Comunicazione entro marzo

La Legge di Stabilità 2014 ha dato la possibilità alle imprese del settore di scegliere quando far scattare l’opzione per l’incremento del 20% all’interno dell’intervallo di tempo che va dal 1° settembre 2013 al 31 dicembre 2013 stabilendo come termine ultimo per inviare la comunicazione il 31 marzo 2014. Possono esercitare l’opzione i titolari di impianti di generazione di energia elettrica alimentati da bioliquidi sostenibili entrati in esercizio entro il 31 dicembre 2012, in alternativa al mantenimento del diritto agli incentivi spettanti sulla produzione di energia elettrica come riconosciuti alla data di entrata in esercizio. La richiesta va inviata, precisando la data prescelta per l’avvio dell’incremento, all’indirizzo di posta elettronica certificata: info@pec.gse.it.

I Video di PMI

Incentivi auto ed ecotassa 2019-2021