M’illumino di meno… anche nelle aziende

di Noemi Ricci

scritto il

Rivolto anche alle imprese l'invito a unirsi alla giornata del risparmio energetico "M'illumino di meno": più fonti rinnovabili, meno sprechi

Torna oggi 12 febbraio 2010, per il sesto anno, “M’illumino di meno“, la Giornata del Risparmio Energetico: iniziativa nata dall’idea della trasmissione radiofonica di Rai Radio 2 “Caterpillar”. La novità di quest’anno è l’invito a partecipare a una vera e propria festa dell’energia pulita e non più solo a rispettare un simbolico “silenzio energetico”.

Obiettivo primario, promuovere la cultura del rispetto ambientale e del risparmio energetico, anche tra le aziende.

Oggi si chiede a tutti un’accensione virtuosa all’insegna dello sviluppo delle energie rinnovabili: i tempi sono maturi per imparare a produrre meglio e a pretendere energia pulita.

L’appello è dunque quello di usare ognuno il proprio ingegno, lavoratori e aziende comprese, per misurarsi con la Green Economy adottando una fonte rinnovabile per il proprio fabbisogno energetico: sole, vento, mare, calore della terreno, biomasse, etc.

Il risultato atteso è di far sperimentare ad ognuno in prima persona l’efficacia delle tecnologie disponibili come alternative realistiche, oltre a dare un segnale simbolico di fiducia nelle rinnovabili e nello sviluppo di un modello di economia sostenibile, per una gestione più “illuminata” del nostro futuro.

Le piazze di tutta Italia saranno quindi illuminate da luci “virtuose” alimentate a energia rinnovabile, mentre il programma radiofonico Caterpillar andrà in onda in via eccezionale dai Mercati Traianei in Roma, con uno spettacolo a impatto zero.

E per concludere la campagna portata avanti dal Caterpillar, dando voce a quanti volessero portare la propria esperienza nel produrre e distribuire l’energia in modo pulito, responsabile, sostenibile e innovativo, una torcia ad energia pulita arriverà nella Capitale, ultima tappa di un viaggio alla ricerca di punti di rifornimento a fonti rinnovabili, sulla falsa riga della fiaccola olimpica.

I Video di PMI

Italia fuori dall’Euro: le ragioni del sì e del no