Tratto dallo speciale:

Incentivi rinnovabili e risparmio energetico in Liguria

di Teresa Barone

scritto il

Incentivi alle imprese liguri per l’utilizzo di fonti rinnovabili e il risparmio energetico: contributi fino a 200mila euro.

La Regione Liguria concede incentivi a favore delle imprese che effettuano interventi di risparmio energetico e anche attraverso l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Il bando regionale che incentiva il risparmio energetico è destinato sia alle imprese sia ai consorzi e alle PMI riunite in un contratto di rete.

Incentivi per utilizzo fonti rinnovabili

I contributi sono finalizzati prevalentemente a favorire gli investimenti delle piccole e medie aziende nel settore delle fonti rinnovabili, ma anche a incentivare il risparmio energetico razionalizzando i processi produttivi di beni e di servizi e riqualificando gli immobili.

=> Conto Energia Termico: contributo 40% per le rinnovabili

I contributi sono concessi per sostenere investimenti non inferiori a 100mila euro, e per coprire i costi di interventi effettuati successivamente al 1 gennaio 2011.

Le agevolazioni consistono in contributi a fondo perduto fino a 200mila euro, e in ogni caso tali da non superare l’80% della spesa ammissibile. Sono anche previsti finanziamenti a tasso agevolato dello 0,50% nella misura del 50% dell’agevolazione concessa.

Le domande possono essere presentate a partire dal 14 novembre fino al 14 febbraio 2013.

Il bando è pubblicato sul sito della Filse

=> Leggi tutte le news per le PMI della Liguria