Eco-incentivi auto: immatricolazioni entro 270 giorni

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Eco-incentivi auto green 2022, tre mesi in più per comunicare le immatricolazioni dei veicoli acquistati con incentivo statale Ecobonus: proroga in vigore.

Ecobonus auto 2022 più semplice: in vigore la proroga per la comunicare l’immatricolazione dei veicoli acquistati con gli eco-incentivi, in primis auto elettriche e ibride.

Il Decreto Semplificazioni (Articolo 40 DL 73/2022) pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 21 giugno, estende l’arco temporale a disposizione dei concessionari fino a 270 giorni. In base al testo della norma:

nelle procedure per l’erogazione degli incentivi per l’acquisto di veicoli non inquinanti di competenza del Ministero dello sviluppo economico effettuate entro il 31 dicembre 2022, i termini per la conferma dell’operazione e per la comunicazione del numero di targa del veicolo nuovo consegnato nonché del codice fiscale dell’impresa costruttrice o importatrice del veicolo, decorrenti dalla prenotazione disciplinata dal decreto del Ministro dello sviluppo economico 20 marzo 2019, sono fissati in 270 giorni, anche in deroga alle disposizioni vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto che prevedono termini inferiori.

La comunicazione comprende la targa del veicolo e il codice fiscale dell’impresa costruttrice o importatrice, che adesso hanno più tempo (tre mesi in più rispetto agli originari 180 giorni) per consegnare le nuove auto, in considerazione dei ritardi accumulati a causa della guerra in Ucraina che da mesi ostacola le operazioni, oltre ai ben noti problemi di fornitura di semiconduttori che ritardano le produzioni.

Gli eco-incentivi per il 2022, lo ricordiamo, prevedono un plafond di 630 milioni di euro, mentre è previsto lo stanziamento di un miliardo per ciascuno degli anni dal 2023 al 2030, attingendo al Fondo Automotive istituito fino al 2030.