Tratto dallo speciale:

Fotovoltaico: Bonus 2022 per sistemi di accumulo, pronte le regole

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Pronte le istruzioni per richiedere il credito d'imposta relativo alle spese di installazione di sistemi di accumulo elettricità da energia fotovoltaico.

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale le istruzioni per richiedere il credito d’imposta relativo alle spese di installazione di sistemi di accumulo, integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili.

L’agevolazione è stata istituita dalla Legge di Bilancio (comma 812 articolo unico) ed è riservata alle persone fisiche che tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022 sostengono spese documentate per installare sistemi di accumulo di energia, collegati a impianti di produzione di elettricità alimentati da pannelli fotovoltaici o altre fonti rinnovabili.

Analogamente a quanto concesso tramite Superbonus 110%, anche con il nuovo bonus per accumulo da Fotovoltaico o altre Rinnovabili spetta anche se l’impianto di produzione di energia è già esistente e beneficia già degli incentivi per lo scambio sul posto (articolo 25-bis del Dl n. 91/2014).

Gli interessati dovranno inviare apposita domanda di credito d’imposta all’Agenzia delle Entrate: con provvedimento da emanarsi entro metà settembre, sarà fornito lo schema di modello da compilare per l’invio delle istanze e sarà indicata la scadenza per la trasmissione delle richieste di bonus per accumulo energia green.

La percentuale di credito d’imposta concedibile sarà determinato sulla base del numero di domande che perverranno, in relazione al plafond 2022 che è pari a 3 milioni di euro. Il credito spettante, sarà poi fruibile in compensazione delle imposte dovute, esposto nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2021. L’eventuale quota di bonus non utilizzata per incapienza in fase di compensazione potrà essere utilizzata nei periodi d’imposta successivi.

=> Fotovoltaico sui tetti: incentivi e regole dal 2022 al 2030

Per i dettagli, si rimanda al Decreto MEF del 6 maggio, pubblicato in Gazzetta n.140 del 17 giugno 2022.