Ferroli e Assotermica analizzano i vecchi impianti

di Redazione PMI.it

scritto il

Ferroli insieme ad Assotermica permettono di scoprire quanto costa il tuo vecchio impianto con un nuovo tool.

Ferroli si prende cura dei tuoi risparmi e al contempo dell’ambiente. In che modo? Semplicemente verificando con il nuovo tool, progettato da Assotermica quanto costa il tuo vecchio impianto di riscaldamento. Assotermica, infatti, ha sviluppato un progetto di mappatura del parco impianti esistente, con la collaborazione dei Centri Assistenza, che durante la manutenzione possono offrire ai clienti la stima del livello di efficienza del vecchio impianto installato con un software ad hoc sviluppato e garantito da Assotermica.

Ferroli e Assotermica collaborano per sensibilizzare gli utenti sugli sprechi dei vecchi impianti

Ferroli prosegue così la sua lunga partnership con Assotermica. In questo caso la celebre collaborazione ha dato vita a un tool che può risultare molto utile per tutti quelle persone che possiedono un impianto di riscaldamento non all’avanguardia. I vecchi impianti comportano un maggior spreco di energie e, di conseguenze, costi maggiori per le casse dei proprietari. Proprio per questo motivo Ferroli e Assotermica hanno messo a disposizione un software dove, inserendo i dati relativi all’impianto, si può capire quanto sia lo spreco effettivo. L’utente può procedere da solo nell’operazione oppure può contattare il tecnico manutentore che ha più dimestichezza con determinati valori inerenti alla caldaia usata. Una volta svolto il test, l’utente potrà quindi decidere se cambiare il vecchio impianto con uno più all’avanguardia in modo tale da limitare lo spreco economico e di conseguenze ridurre l’inquinamento ambientale. Ferroli dà cosi un importante contributo alla lotta contro gli sprechi e contro l’inquinamento.

Ferroli e Assotermica: progetto di diagnosi dei vecchi impianti

Ferroli è sempre in prima linea per fronteggiare l’inquinamento e lo spreco di energia. Anche per questo motivo l’azienda veronese ha collaborato con AssotermicaAssociazione nazionale dei Costruttori di Componenti per Impianti Termici – per elaborare un progetto finalizzato a stimare il livello di efficienza del vecchio impianto installato. Il software creato è online e anche gli utenti privati possono consultarlo, anche se va specificato che per una maggiore accuratezza dei dati inseriti è raccomandabile rivolgersi al tecnico manutentore. Sul sito Assotermica è possibile scaricare una brochure illustrativa del progetto che spiega l’incidenza del tipo di impianto sui costi, rispetto ad un impianto più moderno.