Tratto dallo speciale:

Mobilità elettrica in Italia, opportunità di business per le PMI

di Redazione PMI.it

scritto il

Mobilità elettrica con Repower, soluzioni integrate per un supporto a tutto tondo del guidatore: efficienza, semplicità, stile.

Passi avanti per l’Italia nel cammino verso il mercato della mobilità elettrica grazie a Repower. Il gruppo, attivo da oltre 100 anni nel settore dell’energia elettrica, sta sviluppando dal 2010 soluzioni integrate per la mobilità, nell’ottica di supportare il driver elettrico con servizi a 360°.

Fulcro di questa rivoluzione green è il progetto Homo Mobilis by Repower, uno spazio virtuale, fatto di canali social e pagine web, ma anche reale, grazie alle tante declinazioni che questa visione si porta dietro, che Repower ha creato per confrontarsi pubblicamente e rimanere aggiornati sugli sviluppi della mobilità elettrica.

Un settore alla cui crescita Repower ha saputo contribuire già dal 2010 con le infrastrutture di ricarica PALINA e BITTA, entrambi disegnati dagli architetti Italo Rota e Alessandro Pedretti e soprattutto diventati nel tempo dei benchmark del settore per design, innovazione e intelligenza.

Sempre di design e totalmente innovativa è la panchina E-Lounge, un oggetto polifunzionale con parcheggio e funzione di ricarica per e-bike grazie al quale è possibile alimentare device e navigare con il Wi-Fi integrato. E-Lounge, sviluppata da Repower insieme al designer Antonio Lanzillo, è candidata al compasso d’oro 2019 come esempio di equilibrio tra estetica e funzionalità. Grazie al connubio di estetica e funzionalità, E-Lounge sta riscontrando sempre maggiore successo tra gli operatori del settore bike-hotel, strutture attrezzate per l’accoglienza di un target turistico in forte crescita in questi anni.

Ultima arrivata in casa Repower è la barca elettrica REPOWERe, presentata per la prima volta al salone Nautico di Genova dove ha raccolto grande interesse in quanto unica soluzione full electric della manifestazione e primo esempio di intermodalità tra auto e barca, ricaricabili con lo stesso strumento.

La sfida di Repower è quella di riuscire a sovvertire uno status quo che vede nel nostro Paese la mobilità elettrica ancora lontana da un’affermazione di mercato e soprattutto quella di creare una rete di elettrificazione dei trasporti integrata e efficiente, da nord a sud.

Con questa mission Repower ha realizzato il progetto Ricarica 101, il primo circuito privato di ricarica per veicoli elettrici che si sviluppa da Nord a Sud Italia. Segnalato come best practice dalla Commissione Europea, il progetto consente di viaggiare dalla Val d’Aosta alla Sicilia a costo e a impatto pari a zero, attraverso una serie di strutture d’eccellenza (a oggi le adesioni sono già oltre 250), visitando i bellissimi luoghi del nostro Paese e potendo contare su stazioni di ricarica dove rifornirsi velocemente, godendo al contempo dei servizi e dell’ospitalità della struttura ricettiva.

A beneficiare del Circuito Ricarica 101 sono le stesse strutture ricettive aderenti all’iniziativa, tutte protagoniste di una consistente visibilità promossa attraverso i canali social Homo Mobilis e dai media. Questo strutture hanno visto potenziato anche il bacino di utenti a cui rivolgersi dal momento che riescono ad intercettare lo stesso target degli altri membri del circuito con cui condividono il posizionamento sul mercato. In questo modo il driver elettrico che si trovi in viaggio con la sua e-car prenoterà spontaneamente una struttura appartenete allo stesso circuito, ben sapendo che troverà sempre lo stesso livello di attenzione.

Altro esempio di successo in termini di collaborazione tra diversi operatori di settore, è l’app Recharge Around, uno strumento che Repower mette a disposizione del driver elettrico grazie al quale è possibile visualizzare tutti i punti di ricarica per auto elettriche, in Italia e all’estero.

Se queste sono solo alcune delle iniziative sviluppate da Repower in questo ambito, rimandiamo al white paper sulla mobilità elettrica (seconda edizione, 2018) per avere una visione più organica e completa del settore.