Incentivi alle start-up emiliane

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi alle nuove imprese nate nella Provincia di Ravenna da iniziative di imprenditoria giovanile e femminile.

La Camera di Commercio di Ravenna sostiene la creazione di nuove imprese femminili e giovanili: il nuovo bando pubblicato dalla CCIAA prevede infatti la concessione di incentivi a favore degli aspiranti imprenditori.

=> Contributi alle start-up giovanili in Emilia

Gli aiuti camerali sono finalizzati a promuovere la nascita di nuove PMI entro il 31 dicembre 2013 e al’interno della Provincia di Ravenna: sono previsti incentivi finanziari per coprire le spese sostenute  nel corso di tutto il 2013 e relative ai costi di costituzione, all’acquisto di beni alle quote iniziali del contratto di franchising, alla registrazione e sviluppo di marchi e brevetti.

Il bando consiste anche nell’erogazione di incentivi per l’acquisizione di servizi di mentoring mirati a supportare l’imprenditore nella gestione nei primi 3 anni di attività (il costo orario per ciascuna consulenza non può superare i 120 euro).

I contributi (erogati solo in presenza di interventi basati su una spesa minima di 3mila euro) sono pari al 50% della spesa complessiva, tuttavia è possibile arrivare anche al 60% nel caso di imprese femminili. L’incentivo massimo non deve andare oltre i 4mila euro.

=> Srl a un euro: successo per le Srls dei giovani

Le richieste di contributo possono essere presentate entro il 31 ottobre 2013.

Il bando è pubblicato sul sito della CCIAA di Ravenna

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna