Finanziamenti imprese: modello di domanda per danni sisma

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le imprese che hanno subito i danni a causa del terremoto di maggio possono accedere a un finanziamento garantito dallo Stato: pronto il modello di domanda.

Pronto il modello per accedere ai finanziamenti (articolo 11, comma 11, DL 174/2012) concessi alle imprese colpite dal terremoto di maggio scorso in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia: lo ha diffuso l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 2012/152465.

=> Vai ai requisiti del finanziamento alle imprese per i danni del terremoto

Le istruzioni di compilazione e invio del modello di comunicazione – da effettuarsi utilizzando il software reso disponibile gratuitamente dal’Agenzia delle Entrate – sono contenute nello stesso provvedimento.

Entro il 16 novembre 2012 le PMI che hanno subito danni potranno inviare richiesta telematica per ottenere un finanziamento garantito dallo Stato.

I fondi statali serviranno al datore di lavoro per pagare: tributi, contributi previdenziali e assistenziali e premi per l’assicurazione obbligatoria. La scadenza è la medesima anche per i versamenti del periodo 1° dicembre 2012 – 30 giugno 2013.

ATTENZIONE: questi finanziamenti non sono oggetto di indagine europea fra quelli erogati alle imprese per danni da calamità naturale, concessi dall’Italia in veste di aiuti di Stato:

=>Vai ai contributi alle imprese per danni da calamità bloccati dalla UE

I requisiti per accedere al finanziamento riservato alle imprese che hanno subito danni in relazione all’attività d’impresa a seguito degli eventi del del 20 e del 29 maggio 2012 sono stati definiti nell’art. 3, DL n. 74/2012 o all’art. 3-bis, D.L. n. 96/2012.

Una copia della comunicazione e della ricevuta telematica di trasmissione all’Agenzia delle Entrate dovrà poi essere consegnata anche alla banca che erogherà il finanziamento insieme all’auto-dichiarazione ex art. 11, comma 9, lettera a), del citato D.L. n. 174/2012.