Accesso al credito: 600 milioni alle PMI lombarde

di Teresa Barone

scritto il

Accordo tra Federfidi Lombarda e Fei a favore delle PMI lombarde: garanzie sui finanziamenti attraverso i Confidi e agevolazioni per le start-up.

Grazie a un accordo siglato tra Federfidi Lombarda e il Fei (Fondo europeo per gli investimenti), le imprese lombarde potranno beneficiare di nuove risorse per l’accesso al credito attraverso i Confidi locali: secondo l’intesa, che ha validità fino al luglio 2014, a favore delle PMI saranno stanziati 600 milioni di euro che si concretizzeranno attraverso controgaranzie a copertura di investimenti attivati dalle imprese.

Le imprese destinatarie degli aiuti per l’accesso al credito non devono avere più di 250 dipendenti e il fatturato non deve superare 50 milioni di euro, con bilancio entro i 43 milioni. L’accordo prevede anche agevolazioni per le start-up nate da meno di 24 mesi, che per finanziamenti fino a 40 mila euro potranno beneficiare della garanzia del Confidi pari all’80 per cento.

«Quest’iniziativa è un segnale forte di vicinanza al mondo delle PMI e della microimprenditoria».

Così ha commentato il protocollo di intesa il Francesco Bettoni, presidente di Unioncamere Lombardia, mentre Gino Soana, presidente di Federfidi Lombarda, ha evidenziato come lo strumento delle garanzie si stia dimostrando sempre più efficace a favore delle imprese.