Progetto Campania 2012: fondi per investimenti PMI

di Teresa Barone

scritto il

Favorire l’accesso al credito delle imprese campane rafforzando il legame con le banche: i dettagli del Progetto Campania 2012.

Facilitare l’accesso al credito delle imprese campane, favorire la liquidità a e supportare le aziende locali nella ripresa dalla crisi agevolando nuovi investimenti: questo il fine del “Progetto Campania 2012”, iniziativa promossa da UBI Banca Popolare di Ancona, Ga.Fi. Sud e Co.Na.Ga che prevede lo stanziamento di risorse economiche fino a 50 milioni di euro.

Progetto Campania 2012

Possono accedere ai fondi messi a disposizione attraverso il “Progetto Campania 2012” tutte le PMI con sede legale nel territorio regionale, imprese disposte a promuovere nuovi investimenti per le quali sarà stanziato un contributo che varia tra i 50mila e i 500mila euro rateati mensilmente, per una durata complessiva che non superi i 60 mesi.

I fondi possono essere utilizzati per favorire varie tipologie di investimento, dall’ampliamento e ammodernamento di insediamenti ai progetti di ricerca industriale e innovazione tecnologica, dall’ICT alla tutela ambientale e risparmio energetico, compresa la certificazione di qualità, tutela del marchio e del made in Italy, sicurezza sui luoghi di lavoro, internazionalizzazione, smobilizzo crediti commerciali e riequilibrio finanziario.

Luciano Goffi, Direttore Generale di UBI Banca Popolare di Ancona, ha illustrato il progetto evidenziando come questa iniziativa a favore delle imprese campane rappresenti una strategia volta a potenziare il legame tra istituti di credito e le PMI locali, al fine di incentivare la ripresa economica nella zona.

«La nostra rete è particolarmente orientata alla collaborazione con il mondo delle imprese e con i Confidi. Il Progetto Campania 2012 rientra nel quadro di un disegno che punta a creare opportunità per favorire un rapporto sempre più proficuo tra la nostra banca e le imprese campane in un momento particolarmente delicato come quello che stiamo vivendo. Con Ga.Fi. Sud e con Co.na.ga.  abbiamo instaurato un legame operativo in grado di migliorare le loro potenzialità di accompagnamento al credito delle aziende, facilitando il più possibile il rapporto tra il sistema economico e produttivo ed il circuito creditizio

Maggiori informazioni sul sito Progetto Campania