Tratto dallo speciale:

Internazionalizzazione, nuovi fondi per le PMI

di Francesca Vinciarelli

scritto il

In arrivo 75 milioni di euro per finanziare progetti di internazionalizzazione delle PMI, grazie all’accordo tra Iccrea e Sace.

L’erogazione di 75 milioni di euro di nuovi finanziamenti, finalizzati al sostegno dei progetti di internazionalizzazione, potrebbero rappresentare per le PMI una vera e propria boccata d’ossigeno.

In particolare i 75 milioni risulterebbero disponibili in virtù del rinnovo dell’accordo quadro del 21 aprile 2011 tra Iccrea BancaImpresa, la banca per lo sviluppo delle imprese clienti delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane controllata da Iccrea Holding, e Sace, il gruppo assicurativo-finanziario che sostiene la crescita e la competitività delle imprese italiane.

L’obiettivo dei finanziamenti è quello di consentire alle imprese con fatturato complessivo fino a 250 milioni di richiedere mutui chirografari di durata variabile e garantiti da Sace.

I finanziamenti, che potranno essere utilizzata per investimenti in Italia e all’estero per la crescita della propria presenza sui mercati internazionali, potranno essere diluiti in 36, 60, 72, 84 o 96 mesi

Tra le attività finanziabili si evidenziano acquisto, riqualificazione o rinnovo di impianti e macchinari, attrezzature industriali e commerciali, ma anche promozione, pubblicità e partecipazione a fiere internazionali.

A questo si aggiungono l’acquisizione di punti vendita e reti commerciali all’estero, di partecipazioni non finanziare in imprese estere, di terreni, immobili o loro ristrutturazioni.