Tratto dallo speciale:

Bandi internazionalizzazione: incentivi in Friuli Venezia Giulia

di Teresa Barone

scritto il

Per le reti di imprese che promuoveranno progetti di internazionalizzazione la CCIAA di Udine stanzia contributi fino a 40 mila euro.

La Camera di Commercio di Udine ha reso nota la pubblicazione di un bando a sostegno delle PMI per l’internazionalizzazione a beneficio delle reti di imprese.

Possono beneficiare degli aiuti, infatti, le reti di imprese istituite come contratti di rete o ATI (associazioni temporanee di imprese), oppure i consorzi o le società consortili.

Bando internazionalizzazione per reti di imprese

Il bando della CCIAA di Udine prevede lo stanziamento di contributi alle imprese che attiveranno aggregazioni di settore per promuovere l’internazionalizzazione. Il fine è quello di potenziare la competitività nel mercato e agevolare la produttività.

Gli incentivi sono utilizzabili per coprire le spese di consulenza specialistica, affitto di sale e spazi di rappresentanza, materiale promozionale, realizzazione di siti Web specifici in lingua inglese o del paese target, coprendo anche i costi della partecipazione a fiere internazionali.

I contributi camerali sono a fondo perduto in conto capitale, concessi fino al 60% delle spese ammissibili, con esclusione dei progetti che prevedano una spesa inferiore ai 20 mila euro.

Gli incentivi non possono comunque superare i 40 mila euro per progetto e non sono cumulabili con altre agevolazioni.

Le domande devono essere presentate dal 2 maggio al 31 luglio 2012 presso l’Ufficio “Contributi” dell’Azienda Speciale Funzioni Delegate della Camera di Commercio di Udine.

Il bando è pubblicato sul sito della CCIAA di Udine

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali