Sicurezza: incentivi alle imprese di Firenze

di Teresa Barone

scritto il

Risorse per promuovere la sicurezza e la tecnologia antirapina nelle imprese di Firenze.

C’è tempo fino al 12 agosto 2016 per partecipare al bando promosso dalla Camera di Commercio di Firenze e diretto alle imprese che vogliono potenziare la sicurezza: grazie a risorse fino a 100mila euro, infatti, è possibile installare sistemi di sicurezza mirati a contrastare la criminalità.

=> Sicurezza, niente obbligo di vigilanza assoluta

Spese ammesse

Sono coperte dalle risorse stanziate dalla CdC le spese per l’installazione e l’adeguamento di sistemi di sicurezza e video-allarme antirapina, collegati direttamente con le sale e le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri. Come specifica l’ente camerale:

«I sistemi di sicurezza devono essere configurati secondo i requisiti indicati nel disciplinare tecnico di cui ai Protocolli Quadro per la legalità e la sicurezza delle imprese tra Ministero dell’Interno e Associazioni imprenditoriali del commercio e dell’artigianato, sottoscritti in data 12 novembre 2013.»

Contributi

Il contributo è pari al 70% delle spese sostenute fino ad un massimale di 2500 euro.

Domande

Le domande devono essere inviate fino al 12 agosto 2016 all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it. Maggiori informazioni sul bando sono pubblicate sul portale camerale.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana