Bonus Sud per Startup con regime agevolato

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Pasquale chiede

Il credito imposta per investimenti nel Mezzogiorno – art.1 commi commi da 98 a 108 l. 208 28/12/15 – può essere richiesto da una startup che usufruisce dell’applicazione dell’imposta sostitutiva al 5%?

Barbara Weisz risponde

Non mi pare che il testo della norma sul credito d’imposta per investimenti nel Mezzogiorno contenga preclusioni in tal senso. Il regime forfettario, che per le startup prevede un’aliquota al 5% (ulteriormente agevolata rispetto a quella del 15% applicata alle Partite IVA fino a 65mila euro), non impedisce di applicare crediti d’imposta.

Lo conferma il fatto che le novità su Industria 4.0 inserite nella Manovra 2020 e che trasformano il super e l’iper ammortamento degli anni scorsi in credito d’imposta, facciano rientrare nell’agevolazione anche i contribuenti forfettari, che invece prima erano esclusi.

Anche i documenti di prassi non mi pare contengano preclusioni per le startup. L’importante è che l’impresa possieda tutti i requisti previsti e che l’investimento effettuato sia effettivamente agevolabile.

=> Bonus Investimenti Sud: la procedura

In ogni caso, direi che lei può presentare la richiesta all’Agenzia delle Entrate (le istruzioni sono contenute nel provvedimento del 14 aprile 2017, modificato con provvedimento del 29 dicembre 2017), che poi le risponderà autorizzando o meno la fruizione del credito d’imposta.