PNRR, obiettivi raggiunti: via libera a 21 miliardi UE

di Redazione PMI.it

scritto il

PNRR, raggiunti 51 obiettivi 2021 dall'Italia, si sbloccano altri 21 miliardi: disco verde dalla UE per la prima rata dei finanziamenti del Recovery Plan.

Arrivano i primi 21 miliardi di finanziamenti all’Italia nell’ambito del PNRR, il Recovery Plan italiano. In realtà sono ancora necessari alcuni passaggi tecnici, ma la presidente della Commissione UE, Ursula von der Leyen, ha annunciato che Bruxelles ha sostanzialmente deciso il via libera.

Si tratta della prima rata degli aiuti nell’ambito del Next Generation EU, legati al raggiungimento di 51 obiettivi per il 2021 fissati dal PNRR. Come è noto, in tutto l’Italia ha ottenuto dall’Europa 191,5 miliardi (a cui si aggiungono  altre risorse, che arrivano dai fondi europei, per un totale di 220 miliardi di euro). Lo scorso agosto era già arrivato un pre-finanziamento di 24,9 miliardi.

Un importante passo avanti nell’attuazione del Recovery Plan italiano, lo ha definito von der Leyen, che ha parlato di “buoni progressi” per l’Italia.

Mancano adesso una serie di passi procedurali, il più importante dei quali è l’approvazione dell’Ecofin, il comitato economico finanziario: si tratta in pratica dell’approvazione da parte degli Stati membri. Ma c’è già la valutazione positiva della Commissione, pre-condizione fondamentale per il via libera.

“Una volta finalizzate le procedure potremo procedere con il pagamento di 21 miliardi di euro» ha aggiunto il commissario per l’Economia, Paolo Gentiloni.