Tratto dallo speciale:

Ripartono gli eco-incentivi

di Redazione PMI.it

scritto il

Ecobonus statale: 57 milioni di incentivi per acquisto auto a basse emissioni, prenotazioni dal 14 settembre, immatricolazioni fino a giugno 2022.

Dal 14 settembre sono aperte le prenotazioni sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it gli ecoincentivi auto sull’acquisto di veicoli a basse emissioni , dopo che il Decreto Infrastrutture h sbloccato e riallocato 57 milioni di euro nel fondo destinato ai contributi fino a 6.000 euro per acquisto auto nella fascia 0-60 g/km di CO2 (l’incentivo ordinario Ecobonus auto elettriche e plug-in). Si tratta, come noto, di risorse inizialmente stanziate per l’extra-bonus istituito con la legge di conversione del decreto Sostegni bis.

In base alle nuove risorse, l’incentivo disponibile è il seguente:

  • 21-60 g/km CO2 senza rottamazione: 1.500 euro;
  • 21-60 g/km CO2 con rottamazione: 2.500 euro;
  • 0-20 g/km CO2 senza rottamazione: 4.000 euro;
  • 0-20 g/km CO2 con rottamazione: 6.000 euro.

Prolungati anche i termini per il completamento delle prenotazioni in corso per i veicoli di categoria M1, M1 speciali, N1 e L, per dare più tempo ai concessionari di provvedere alle immatricolazioni, ritardate a causa della cosiddetta crisi dei chip.

  • Per le prenotazioni inserite sulla piattaforma dal 1 gennaio al 30 giugno 2021 è possibile completare la procedura fino al 31 dicembre 2021.
  • Per le prenotazioni inserite dal 1 luglio al 31 dicembre 2021 è possibile completare l’immatricolazione fino al 30 giugno 2022.

In esaurimento, intanto, i contributi sull’acquisto di auto nuove con emissioni 61-135 g/km con rottamazione (1.500 euro statali + 2.000 euro del concessionario).