Fondo Nazionale del Turismo per la ripartenza del settore

di Redazione PMI.it

scritto il

Fondo Nazionale del Turismo: investimenti fino a 2 miliardi di euro per il rilancio di un settore chiave dell'economia italiana.

CDP sosterrà il turismo italiano, fortemente penalizzato dalla crisi Covid, valorizzando gli alberghi storici e iconici del territorio nazionale. Attraverso il Fondo Nazionale del Turismo, saranno mobilitati fino a 2 miliardi di euro per sostenere le imprese che gestiscono i principali alberghi italiani, riconosciuti e apprezzati dal mercato nazionale e internazionale.

CDP stanzierà risorse per 750 milioni di euro, il Mibact fino a 150 milioni di euro (tramite un fondo istituito dal Dl Rilancio) e per la restante parte ci si appoggerà a fondi di investitori terzi.

La nuova strategia CDP per rilanciare la filiera amplia dunque la mission dell’attuale Fondo Investimenti per il Turismo (FIT) gestito da CDP Investimenti SGR, piattaforma nata nel 2016 e specializzata in investimenti in asset immobiliari del settore ricettivo.

La creazione del nuovo Fondo Nazionale del Turismo si inserisce nella più ampia strategia di CDP a supporto del sistema turistico, nella quale rientrano anche iniziative di formazione per il tramite della “Scuola italiana di ospitalità”; l’innovazione e la digitalizzazione attraverso il Venture Capital a supporto di Startup e PMI innovative; il consolidamento del settore in partnership con primari operatori e attività nel real estate per rinnovare i business model del settore alberghiero, tramite la separazione tra la proprietà immobiliare e la gestione.

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero: finanziamenti per donne e giovani