Prestiti a tasso zero per PMI e Partite IVA in Lazio

di Redazione PMI.it

scritto il

Piano Pronto Cassa per la liquidità di imprese e Partite IVA in crisi: prestiti agevolati o a tasso zero, garanzie pubbliche.

Per rispondere alle difficoltà economiche generate dall’emergenza Coronavirus, la Regione Lazio ha approvato il provvedimento che vara alcune iniziative determinanti a sostegno della liquidità di imprese e liberi professionisti, mobilitando circa 450 milioni di euro.

=> Roma: chiesta moratoria mutui imprese

Le misure straordinarie fanno parte del piano “Pronto Cassa”, promosso per sostenere il tessuto imprenditoriale locale attivando prestiti a tasso zero e garanzie per circa 450 milioni di euro, con modalità di accesso veloci e semplificate.

Prestiti

Una prima misura prevede l’erogazione di 55 milioni di euro a disposizione di imprese e Partite IVA tramite la piattaforma FARE Lazio. Viene aperta una nuova Sezione – “Emergenza COVID 19-Finanziamenti per la liquidità delle MPMI” – del Fondo Rotativo Piccolo Credito, destinata a erogare prestiti alle imprese danneggiate dall’epidemia per la copertura del fabbisogno di liquidità. I prestiti saranno pari a 10mila euro a tasso zero, per una durata di 5 anni, con un anno di preammortamento.

Un secondo strumento prevede l’attivazione di una provvista da 100 milioni del programma “ItalianRegions-EU BlendingProgramme” della Banca Europea degli Investimenti (BEI). Attraverso gli istituti di credito locali saranno attivati 200 milioni di prestiti a tasso agevolato alle imprese di tutte le dimensioni. Le modalità di accesso saranno semplificate e le imprese potranno rivolgersi direttamente alle banche convenzionate, senza passare dalla Regione.

Garanzie

Sarà anche attivata una sezione speciale dedicata alle imprese e ai liberi professionisti del Lazio del Fondo Centrale di Garanzia, per fornire garanzie dirette dell’80% e di assicurare del 90% le operazioni garantite dai Confidi.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali