Lending in Italia con la garanzia del Fondo PMI

di Noemi Ricci

scritto il

Lendix è la prima piattaforma di lending italiana a prevedere la parziale garanzia dei progetti del Fondo di Garanzia per le PMI.

Lendix è la prima piattaforma italiana di lending ad offrire la garanzia pubblica del Fondo di Garanzia per le PMI ai prestatori privati: in caso di default, la garanzia offre una copertura parziale del capitale residuo per un importo compreso tra il 40% e l’80%, percentuale dipendente dalla dimensione dell’impresa e dall’importo complessivo dell’operazione di finaziamento.

Accesso al credito PMI agevolato

Si tratta di un’importante novità che, permettendo di abbattere il rischio dei finanziamenti erogati alle PMI italiane tramite Lendix, semplifica l’accesso al credito da parte delle PMI, consentendo loro di ottenere condizioni di finanziamento più favorevoli, e diminuisce il profilo di rischio dei prestatori privati e degli investitori.

Fondo Garanzia PMI per prestatori

Lo scopo con il quale il Ministero per lo Sviluppo Economico ha istituito il Fondo di Garanzia per le PMI con il supporto dell’Unione Europea è proprio quello di sostenere l’accesso al credito delle piccole e medie imprese italiane. Tuttavia si tratta di uno strumento rivolto esclusivamente agli istituti finanziari e agli investitori istituzionali, dunque i prestatori privati non potrebbero accedervi. Il valore aggiunto che offre Lendix è di poter offrire questo tipo di garanzia anche ai prestatori, indipendentemente dal loro Paese di residenza grazie al suo caratteristico modello misto prestatori privati – investitori istituzionali.

Default e attivazione del Fondo

Nell’eventualità di default del progetto finanziato, Lendix potrà richiedere l’attivazione della garanzia pubblica, quindi le somme recuperate verranno ripartite egualmente tra tutti i prestatori privati e gli investitori istituzionali che hanno partecipato al finanziamento in misura proporzionale agli importi investiti.

Garanzie per i prestatori

Da precisare che la garanzia non ha costi per i prestatori privati e gli investitori istituzionali, poiché il suo costo è coperto dalle imprese. Per ogni progetto pubblicato sulla piattaforma, verrà indicata l’eventuale copertura della garanzia in modo da rendere trasparenti tutte le informazioni utili a promuovere scelte di investimento consapevoli.

Imprese coinvolte

A poter accedere alla garanzia sono le piccole e medie imprese (escluse le imprese toscane e quelle attive nei settori dell’agricoltura, della silvicoltura e finanziario) fino a 250 dipendenti, con fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro e totale attivo inferiore a 43 milioni di euro.

 Sergio Zocchi, Amministratore Delegato di Lendix Italia, dichiara:

Siamo certi che questo strumento renda la nostra proposta ancora più attraente per tutte quelle PMI alla ricerca di fonti di finanziamento alternative rapide e flessibili.