BEI, 2 miliardi di euro per le PMI

di Carlo Lavalle

scritto il

BEILa Banca Europea per gli Investimenti (BEI) mette a disposizione 2 miliardi di euro nel secondo trimestre del 2014 rafforzando il suo impegno a favore delle PMI. La BEI, ricordiamolo, eroga prestiti a un basso tasso d’interesse per finanziare progetti su infrastrutture, energia o sostenibilità ambientale sia all’interno della UE, nei futuri paesi membri o in quelli in via di sviluppo.

Questo nuovo programma, stabilito da una decisione del consiglio della Banca, ha l’obiettivo di accelerare le operazioni di prestito a vantaggio delle PMI. L’impatto è stato calcolato in 8 miliardi di euro per 10.000 piccole e medie imprese, pari a 250.000 persone impiegate. I singoli prestiti verranno intermediati dalle istituzioni finanziarie UE.

=> Stretta Prestiti PMI, la metà non paga le rate

Il sostegno alle PMI è diventato il principale obiettivo della BEI. Nel 2013, insieme al Fondo europeo per gli investimenti, ha contribuito ad un volume record di 21,9 miliardi di euro di piccole e medie imprese. Nel complesso, circa 230.000 pmi hanno ricevuto un sostegno diretto o indiretto attraverso l’attività della BEI.

In particolare, si è cercato di garantire l’accesso ai finanziamenti a lungo termine. Nel 2014, il volume totale dell’impegno BEI in favore delle piccole e medie imprese ammonta a 7,3 miliardi di euro.