Valutazione aziendale e Portale Rating per imprese

di Redazione PMI.it

scritto il

Valutazione rating aziendale e Portale Rating a confronto: strumenti per imprese che permettono di effettuare simulazioni di merito creditizio.

Il Portale Rating per le imprese è un servizio online sviluppato al fine di semplificare l’accesso agli strumenti del Fondo di Garanzia per PMI e Professionisti, basato sul modello utilizzato dal Fondo nelle verifiche di merito di credito. La valutazione aziendale e il giudizio di merito di credito servono infatti alle imprese che vogliono ottenere un finanziamento, una garanzia o che magari stanno valutando una partnership.

Valutazione rating aziendale in tempo reale

Un’alternativa semplice e immediata è il servizio online gratuito di valutazione aziendale e giudizio sul merito creditizio delle imprese realizzato da PMI.it in collaborazione con Finanza.tech. Il widget è accessibile dalla home page di PMI.it, dal menu Servizi. Per eseguire una valutazione aziendale in modo semplice e gratuito è sufficiente inserire le informazioni richieste per calcolare in pochi minuti il valore di un’azienda:

=>Valore e rating aziendale: tool online gratis

Disponibile per società di capitali con almeno due bilanci depositati, il servizio offre un giudizio di merito creditizio su scala numerica, fornendo anche i principali indici di bilancio della società di cui si vuole ottenere in tempo reale una valutazione (EBITDA, ROI, Patrimonio netto / Totale Attivo), nonché una stima (in base ad algoritmi proprietari) del valore aziendale e del potenziale credito ottenibile nel medio/lungo periodo.

Portale Rating

Lo strumento offerto dal Fondo di Garanzia è invece più articolato. L’accesso al Portale Rating richiede inoltre la registrazione. I soggetti già accreditati per il Portale Microcredito possono usare le medesime credenziali. Il modello contiene, in tre sotto-moduli distinti, informazioni sulle imprese in relazione:

  • alla situazione economico-finanziaria, nel modulo è necessario inserire:
    • per i soggetti beneficiari finali che adottano il regime di contabilità ordinaria, i dati degli ultimi due bilanci approvati o quelli dei prospetti contabili sulla base dei quali sono state redatte le ultime due dichiarazioni fiscali;
    • per i soggetti beneficiari finali che adottano il regime di contabilità semplificata, i dati delle ultime due dichiarazioni fiscali;
  • alla situazione andamentale, nel modulo vanno inseriti:
    • i dati di accordato e utilizzato del soggetto beneficiario finale, con riferimento agli ultimi sei mesi dei rischi a scadenza e dell’esposizione per cassa, forniti dalla Centrale dei Rischi, qualora presenti;
    • i dati relativi ai contratti rateali, non rateali e carte del soggetto beneficiario finale forniti da uno o più Credit Bureau, qualora gli stessi siano utilizzati dal soggetto richiedente per la propria valutazione del merito di credito
  • alla presenza di eventi pregiudizievoli.

Lo strumento è rivolto alle imprese, ai consulenti e agli operatori non abilitati alla presentazione delle richieste di ammissione al Fondo attraverso il Portale FdG. Attraverso il Portale Rating (di cui al DM Sviluppo Economico del 7 dicembre 2016, di modifica della lettera M della parte VI delle Disposizioni operative per l’accesso al Fondo di Garanzia)) è possibile effettuare simulazioni per verificare l’ammissibilità a garanzie pubbliche su finanziamenti agevolati, inserendo i dati di uno o più bilanci di un’impresa (gli stessi dati possono successivamente essere utilizzati da banche, confidi e intermediari durante la compilazione di una richiesta di ammissione al Fondo).

I Video di PMI